Verso Castel San Giorgio-Sant’Agnello: Il mister Giulio Russo: “Dobbiamo osare di più in fase offensiva per fare risultato”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

img_3289
Alla vigilia dell’importante match di domenica pomeriggio sull’insidioso campo del Castel San Giorgio, queste le parole del mister Giulio Russo in conferenza stampa pre-partita.

ARRICCHIRE IL BOTTINO DI PUNTI. “La classifica parla chiaro. Dopo i risultati della scorsa settimana ci ritroviamo purtroppo ad essere il fanalino di coda del campionato, per cui abbiamo urgentissimo bisogno di punti. La squadra si sta esprimendo bene già da diverse gare, ma non riusciamo a buttare il pallone dentro e questo ci sta penalizzando in maniera importante. Abbiamo avuto tantissimi complimenti per il modo in cui la squadra gestisce il pallone con fluidità, ma per mantenere la categoria dobbiamo assolutamente arricchire il nostro bottino di punti già da domenica a Castel San Giorgio”.

COLTELLO TRA I DENTI. “Affrontiamo una compagine che occupa la sesta posizione in graduatoria, e ciò vuol dire che ha disputato una prima parte di stagione a marce elevate. Il Castel San Giorgio ha un’ossatura di categoria  già ben collaudata, unita a calciatori che non avrebbero problemi a giocarsi chance importanti anche in Quarta Serie. Ci presenteremo con il coltello tra i denti, consapevoli di affrontare un battaglia durissima, ma allo stesso determinati a riportare punti preziosissimi in costiera”. 

 

OSARE IN FASE OFFENSIVA. “Non snatureremo mai il nostro gioco. Faremo la solita partita propositiva, perché il calcio insegna che i rischi in fase difensiva sono inversamente proporzionali alla capacità di gestire il pallone nella metà campo rivale. Dobbiamo osare di più come gruppo in fase offensiva, e sono certo che un episodio favorevole potrà rappresentare la svolta della gara ed infondere fiducia anche in vista dei prossimi impegni”.    

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!