Il Sorrento vola con la doppietta di Guarro

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

dsc_5964Personalità, cuore, esperienza e un pizzico di fortuna. Sono questi gli ingredienti miscelati con esatte dosi nel pentolone magico di Guarracino.
Il tecnico in poco tempo ha trasformato il Sorrento da brutto anatroccolo in un quasi cigno.
Seconda posizione in classifica alle idi del mercato e la concreta possibilità di inseguire un sogno che, in estate, a tanti era parsa pura utopia.
Una doppietta di Guarro e un gol di Gargiulo permettono ai costieri di pareggiare i punti in classifica del Cervinara e guardare al futuro con convinta serenità.
Il Costa d’Amalfi si ferma al palo, uno per tempo, con Marino e Caraviello.
Il tiqi taca è un ricordo. La semplicità torna padrona dell’Italia. Pochi scambi e verticale. Una sintesi del fare le cose per bene senza doversi complicare la vita.
Rinsaldata la difesa schierata a tre, Guarracino opta per Masi interno con Pepe e Di Ruocco lasciando Cifani perno del sistema e Gargiulo ad oscillargli intorno.
Ospiti coperti, quadrati pronti a ripartire che peccano di precisione nel passaggio.
Chi non pecca, ma di posizione, è Guarro. Spunta il suo sinistro mortifero per fare 1-0.
I bianco blu imprecano: palla inattiva. Una maledetta palla inattiva. Leit motiv ripetuto da Contaldo in conferenza post gara.
Il Sorrento specula, ma resta vivo, attento e puntiglioso. Guarracino su tutti. Di Gregorio, in affanno, lascia spazio a Vitale. Primo cambio dopo 20minuti.
Nella ripresa dopo un sinistro di D’Amora su fondo, aver rischiato di subire il pari su angolo con il colpo di testa di Caraviello, il Sorrento esce con personalità. Gargiulo chiama Napoli alla deviazione in corner.
In costiera si trema: palla inattiva. Guarro si piazza dove cade la spizzata del capitano ed in volée lascia Napoli di stucco.
Una nuova mannaia si abbatte sul capo dei bianco blu.
Da furbetti il roster rossonero si abbassa, si chiude, soffre rilancia e dopo aver sciupato il tris, ringrazia la traversa colta da Caraviello.
Lo spettro della legge del gol arriva dalle parti del pipelt ospite. Gargiulo arriva su una seconda palla in area. Tiro forte, ma centrale, a Napoli manca la presa ed il tris è cosa fatta.

10^ giornata del campionato regionale di Eccellenza – girone “B”
SORRENTO 1945 – COSTA D’AMALFI 3-0
Reti: 18′ e 68′ Guarro (S), 88′ Gargiulo Alf. (S).
Sorrento 1945: Munao, Di Gregorio (dal 21′ Vitale), Rizzo, Di Ruocco, Calabrese, Guarro (dall’89’ Raimondi), Masi (dal 64′ Falanga), Pepe (dall’89’ Vacca), Gargiulo Alf., Cifani (dal 78′ Schettino), Matino.
A disposizione: Leone, Ruocco.
Allenatore: Guarracino.
Costa d’Amalfi: Napoli, Vitiello L., D’Amora (dall’83’ Bove), Cestaro, Caraviello, Vigorito, Ferrara (dal 63′ Catalano), Di Landro (dal 78′ Tasca), Marino (dal 71′ Di Crescenzo), Lettieri, Criscuoli (dal 90′ Vitiello R.)
A disposizione: Faggiano, Reale.
Allenatore: Contaldo.
Arbitro: Pascuccio Antonio Pio di Ariano Irpino.
Assistenti: Vernacchio Vincenzo di Ariano Irpino e Vitale Gaetano di Napoli.
Ammoniti: Di Gregorio (S), Guarro (S), Vigorito (A), Vitale (S), Caraviello (A), Pepe (S).
Recupero: 1′ pt, 4′ st.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!