Fortitudo Sorrento – Pol-Vico Equense: un derby.. d’artificio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
fortitudo-basket-sorrentoUna partita che non tradisce mai le attese, il derby della costiera fra Fortitudo Basket Sorrento e Polisportiva Vico Equense si è rivelato come da pronostici una gara ricca di emozioni e colpi di scena dove fino all’ultimo secondo il risultato è stato in bilico.
Un derby scoppiettante non solo in campo ma anche per quanto riguarda l’atmosfera altrettanto stupenda, con un palazzetto pieno a rendere ancora più invitante questo evento tanto atteso. Fin dalla palla a due, la gara si mantiene sul filo dell’equilibrio dove, come il gatto con il topo, chi provava lo strappo decisivo doveva fare i conti con una controparte mai doma. La Polisportiva imposta il suo gioco sulla propria caratteristica principale, quella forza fisica che sotto canestro li porta a dominare a rimbalzo, essendo molto più forti dei lunghi sorrentini. Dal canto suo la Fortitudo cerca di fare di necessità virtù, portando buone percentuali di tiro ai liberi e con qualche giocata personale riuscendo d’astuzia a chiudere in vantaggio il secondo quarto, all’intervallo lungo 33-29.
Al ritorno dagli spogliatoi, la Fortitudo ingrana la quarta portandosi avanti con le qualità offensive ed atletiche del duo Peraino – Sguanci capace di mantenere in vantaggi i padroni di casa con il +12 a fine terzo quarto. Nelgi ultimi dieci minuti, la gara si accendegrazie all’orgoglio della Polisportiva che con Esposito e Vitale riesce ad arrivare al meno quattro a 3 minuti dalla fine della gara. Il finale si trasforma in una sequenza emozionante di momenti chiave: Gargiulo trasforma i liberi del -2 per la Polisportiva, ma il possesso decisivo se lo prende la Fortitudo a 27” dalla fine, ma una gestione frettolosa fa perdere la palla ai ragazzi di coach Cascella.  A 10” dalla fine la Polisportiva ha la palla per l’over time o per vincerla, ma il tiro del possibile sorpasso decisivo si spegne fra le braccia di Gargiulo Michele che prende il rimbalzo, subisce fallo e porta la Fortitudo sul +4 per il 60-56 finale.
A fine gara coach Cascella parla di una gara che ha regalato non poche emozioni:”È stata una partita bellissima dove il pubblico si è divertito e ci siamo divertiti anche noi in mezzo al campo, chiunque avesse vinto avrebbe meritato e questa volta è toccato a noi. Dobbiamo lavorare parecchio sui rimbalzi perché siamo consapevoli di essere la squadra più debole fisicamente sotto canestro. Per quanto riguarda il derby, io spero di rivivere le stesse emozioni al ritorno, in un palazzetto come quello di Vico ancora più grande e capiente, perché l atmosfera vissuta ieri solo un derby può regalarlo. Complimenti a tutti i protagonisti!
Per quanto riguarda il pubblico e la scena finale di tutti i ragazzi scesi in campo a festeggiare la vittoria il coach fortitudino ha tenuto a precisare che:”Sono stato molto contento nel vedere ragazzi della Polisportiva Sorrento e della Fortitudo esultare insieme per questa bella vittoria, significa che le società lavorano bene e questo progetto se dura ci darà soddisfazioni facendo capire che il basket a Sorrento è presente ed è importante”.
FORTITUDO- POL.VICO EQUENSE 60 – 56
Parziali: (17/18; 16/11; 14/8; 13/19)
Fortitudo Basket Sorrento: SGUANCI 10, CINQUE 2, PERAINO 7, GARGIULO M. 6, ESPOSITO 11, SAVARESE 6, GARGIULO G. 7, ARDIA 5, DE MARTINO DA. 6, AVERSA, ATTIVISSIMO, DE MARTINO DI.
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!