Il Sorrento sfata la Picciola

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

img_0511Pontecagnano. Il Sorrento sfata il tabù Picciola in trasferta.
Segna, tanto, convince e consolida le certezze che da otto gare a questa parte la truppa di Guarracino cementifica con sapienza.
Non sarà spettacolare il roster rossonero, ma in Eccellenza viene prima il risultato e poi lo spettacolo.
Non è stato tutto semplice, ma pratico.
La partenza è tonica. Presenza e determinazione consentono ai rossoneri di passare a metà della prima frazione.
La sblocca Guarro. Il difensore è bravissimo ad anticipare tutti in area di rigore sulla punizione calciata da Pepe dalla corsia destra.
Il Picciola sino al termine dei 45minuti di avvio è impalpabile. Munao inoperoso, difesa attenta e distanza invariata alla pausa breve.
In avvio di ripresa mister Villecco ridisegna il suo Picciola che col passare dei minuti avanza minacciosamente il suo baricentro ma senza mai riuscire ad imbastire affondi decisi dalle parti di Munao. Le uniche chances dei locali arrivano con conclusioni dalla distanza, quasi tutte da dimenticare.
A cambiare le carte in tavola ci pensa Salese al minuto 87. Il calciatore di casa, da oltre 20 metri, trova l’eurogol della domenica con un destro che s’insacca nell’angolino alto. Un gol che sveglia i rossoneri, ai quali bastano solo 3 minuti per rimettere le cose a posto con Gargiulo che s’invola in area e da posizone defilata fredda Amabile con un destro in controbalzo all’incrocio dei pali scatenando la gioia della tifoseria rossonera presente. Nei minuti di recupero arriva anche il colpo del k.o. ad opera del subentrato Masi, servito in area da Gargiulo, supera con un finta il proprio marcatore e spiazza di destro il portiere.

PICCIOLA – SORRENTO 1-3
Reti: 21′ Guarro (S), 87′ Salese (P), 90′ Gargiulo Alf. (S), 94′ Masi (S).
Picciola: Amabile, Avagliano (dal 61′ Carfagno), Anzalone, Sabatino, Di Giacomo, Trezza, Barbarisi (dal 46′ Zottoli), Salese, Merola, Mercogliano (dal 46′ De Maio), Castaldi (dal 61′ Delle Serre).
A disposizione: Olivieri, Brancaccio, Liambo.
Allenatore: Villecco.
Sorrento: Munao, Di Gregorio (dal 46′ Ruocco), Rizzo, Di Ruocco, Calabrese, Guarro, Vitale (dall’88’ Masi), Pepe, Gargiulo Alf. (dal 90′ Gargiulo Ale.), Cifani (dal 61′ Raimondi), Matino (dal 66′ Vacca).
A disposizione: Leone, Schettuno.
Allenatore: Guarracino.
Arbitro: Nicodemo Orazio di Sapri.
Assistenti: Scuotto Pierfrancesco di Frattamaggiore e Benevento Francesco di Nocera Inferiore.
Ammoniti: Merola (P), Di Ruocco (S), Amabile (P), Gargiulo Alf. (S), Guarro (S).
Recupero: 2′ pt, 5′ st.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!