Verso Nola-Sant’Agnello, Il mister Giulio Russo: “Speriamo di sfruttare al massimo la prima occasione utile per far gol”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

giulio_russoIl Sant’Agnello affronta la trasferta allo Sporting Club di Nola reduce da una serie positiva aperta di 2 risultati, frutto di altrettanti pareggi ottenuti in rimonta con grande cuore al cospetto di San Vito Positano e Valdiano. Nocerino rispose a Di Ruocco nel derby delle due costiere, mentre Minicone e Palladino guidarono la rimonta in inferiorità numerica contro la seconda forza del campionato. Anche i bruniani  guidati da Stefano Liquidato attraversano un buon momento di forma: 7 punti nelle ultime 3 gare contro Virtus Avellino, Faiano e San Vito Positano e soltanto una rete incassata (peraltro su calcio di rigore) in questa mini-serie. Queste le parole del mister Giulio Russo in conferenza stampa pre-partita.

RISULTATI POSITIVI, INIEZIONE DI FIDUCIA IMPORTANTE. “Siamo reduci da due risultati utili consecutivi, ma trattandosi di altrettanti pareggi non posso essere pienamente soddisfatto. Allo stesso tempo si tratta di un’iniezione di fiducia importante per i ragazzi, che avevano bisogno di una serie positiva soprattutto per il morale. Troppe volte la squadra aveva giocato bene, venendo però puntualmente punita al minimo errore. Contro il Valdiano abbiamo ridotto al minimo le disattenzioni, il risultato ci ha premiato, ed ora ci aspetta un’altra trasferta insidiosa sul campo del Nola. Mercoledì ho visto la gara dei bruniani in coppa italia: squadra tignosa e di categoria, ben allenata, ed andremo lì molto carichi per portare a casa un risultato importante”.

 

FAR PUNTI ATTRAVERSO IL GIOCO. “La nostra prerogativa è quella di far gioco, cercando di mettere gli attaccanti nelle migliori condizioni per gonfiare la rete. Ultimamente sta mancando un po’ di cinismo, e speriamo che domani sapremo essere più cattivi sfruttando al massimo la prima occasione utile per far gol. Non credo che l’impegno infrasettimanale in coppa italia possa influire più di tanto sulla condizione fisica dei nostri avversari. Mancava la metà dei titolari, senza contare che agli inizi della mia carriera da calciatore disputavo fino a 4 partite in un week-end, per cui soprattutto i più giovani non risentiranno minimamente dei 90 minuti disputati mercoledì nella manifestazione tricolore. Sarà una partita importantissima per noi, perché vogliamo assolutamente proseguire sulla scia degli ultimi risultati positivi”.   

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!