FUTSAL – Sorrento bello a metà, il Real San Giuseppe la vince con l’esperienza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

22814152_2002475253322050_4426059557138380355_nSAVIANO – Gara spettacolare e caratterizzata da grande sportività quella tra Real San Giuseppe e Sorrento all’ottava giornata del Campionato di Serie C1. Al “PalaCiccone“, il match termina con il risulato di 9-6 con la capolista che, ancora imbattuta, si aggiudica l’ottavo risultato utile consecutivo.
Dall’altro lato c’è un Sorrento che, seppur rimaneggiato dalle tante assenze e quindi penalizzato dal punto di vista delle rotazioni, riesce comunque a dire la sua.

Tanto San Giuseppe e poco Sorrento nella prima frazione di gioco: i ragazzi di Mister Astarita approcciano la gara in modo timido e remissivo con la difesa che vacilla e Vinaccia chiamato ad intervenire in diverse occasioni. La contesa si sblocca al quarto minuto con Starace e, due giri di lancette più tardi, arriva anche il raddoppio di Borriello.
Il tecnico rossonero prova a rompere gli equilibri e manda in campo Izzo: ottima intuizione perchè l’under si rivela una mina vagante per la difesa avversaria, ma non basta. Dopo aver subito altre due marcature (Altomare e Campano), al 12′ Gargiulo accorcia le distanze. San Giuseppe che vuole chiudere la pratica già nella prima frazione tant’è che si va a riposo sul risultato di 7-2 (di Cacace la seconda rete del Sorrento).

Bello e grintoso il Sorrento del secondo tempo: basta un minuto ed Izzo e Cacace portano il risultato sul 7-4.
Da un lato i rossoneri spingono e credono nell’impresa, dall’altro i padroni di casa trovano un grande Vinaccia a negar loro la gioia del gol. Al 15′ Izzo manda in rete il 7-5 con un gran tiro dalla distanza. Trema il team di Florio, a secco fino al 17′ quando Altomare firma l’8-5 dopodichè Suarato fa il 9-5. I giochi si chiudono con la bella combinazione tra Gargiulo e Cacace che vale il 9-6.

 

 

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!