FUTSAL – Sorrento, che grinta! Battuti gli Stegroni Five Soccer a S. Sebastiano

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
sorrento-futsal

Sorrento Futsal – Stregoni F.S. a S. Sebastiano.

(SAN SEBASTIANO AL VESUVIO) – Il Sorrento Futsal conquista la seconda vittoria nel primo campionato di Serie C1. La sfida casalinga contro gli Stregoni Five Soccer, disputata a San Sebastiano per l’indisponibilità delle strutture costiere, finisce 5-3 grazie alle reti di Somma, Gargiulo M., Cacace (2) e Izzo.

La partita si sblocca subito: nonostante le diverse assenze, i sorrentini si portano in vantaggio con Somma che insacca di testa un lancio di Vinaccia. Dopo soli tre giri di lancette, arriva il raddoppio: sugli sviluppi di un calcio di punizione ben eseguito da Capitan De Vivo, bravo l’under Mario Gargiulo a ribadire in rete la respinta del portiere ospite. Per Gargiulo, quinta rete stagionale in altrettante partite.
Nella metà della prima frazione, i sanniti accorciano le distanze. Padroni di casa, ancora vicini al gol con un violentissimo tiro di Cacace che finisce di poco a lato ed una grande parata del portiere beneventano sul tiro di Somma. Le squadre vanno negli spogliatoi sul risultato di 2-1.

Molto più intenso e ricco di emozioni il secondo tempo. Passa un minuto e la squadra beneventana ristabilisce la parità. Pronta la risposta di Cacace che beffa il portiere su assist di Somma. Il Sorrento bersaglia la porta avversaria ed al 7′ minuto ancora Cacace trasforma nella rete del 4-2 un grande assist di De Vivo. I rossoneri, ormai padroni del campo, provano ad allungare con Somma, Cacace e Gargiulo. É il giovane Mattia Izzo che, in tap-in, chiude i giochi sul 5-2. Dall’altro lato, Vinaccia si fa trovare sempre pronto mentre anche Capitan De Vivo va vicino al gol. Il Benevento segna il 5-3 quasi a tempo scaduto.

Tre punti fondamentali ma, soprattutto, una prova di gran carattere dei ragazzi di Mister Astarita che si preparano ad affrontare la prossima sfida contro Lu.Pe. Pompei.

Salvatore Iaccarino e Cristina Esposito
Ufficio Stampa Sorrento Futsal

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!