Sant’Agnello Promotion: mister De Gregorio:”Non ancora al top, ma questo è un grande gruppo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

 In coda all’esordio di campionato contro il San Marzano conclusosi sullo 0-0, mister Carlo De Gregorio analizza così i temi principali che sono emersi dopo questi primi 90 minuti:“Come ci siamo già detti in altre situazioni, siamo ancora un po’ indietro dal punto di vista fisico, ma a questa mancanza riusciamo a rimediare grazie al fatto che questo è un gruppo ‘nervoso’ nel senso che alla mancanza fisica sopperisce con la forza mentale, scaturita anche dal fatto che i ragazzi hanno formato un bel gruppo, stanno bene insieme sono compatti, uniti”.

Avete avuto il pallino del gioco per quasi  tutta la gara, secondo voi su cosa si può lavorare ancora?

“Per poter far paura all’avversario bisogna offendere, altrimenti possono avere il sopravvento dal punto di vista emotivo in mezzo al campo prendendo fiducia,  se li attacchiamo e li teniamo nella loro metà campo più spesso possibile loro si sentono pressati e noi, in queste circostanze, siamo molto bravi grazie alla nostra capacità di giocare nell’uno contro uno. Infatti nel secondo tempo è mancato solo l’ultimo passaggio, altrimenti staremmo commentando un altro risultato”.

Subito due cambi ad inizio secondo tempo, cambio di assetto o errori di valutazione sulla formazione?

“Non è stato un cambio d’idee o un errore di formazione, ma soltanto una scelta dettata dal fatto che i primi due esterni hanno fatto un grande lavoro difensivo nel primo tempo, ma visto che la mia intenzione era quella di attaccarli ancora più alti, ho operato i cambi con altri due esterni che hanno caratteristiche più spiccatamente offensive”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

0-0 il risultato finale, qualche rimpianto e soprattutto un po’ di sfortuna con quel palo pieno di Parlato.

“Il risultato è giusto, il nostro portiere ha fatto dei grandi interventi, anche loro come noi, hanno preso un palo ed hanno avuto le loro occasioni quindi sostanzialmente hanno avuto le nostre stesse conclusioni; loro a mio parere si sono dimostrati sicuramente una buonissima squadra. Noi invece, nel momento in cui miglioriamo la condizione fisica insieme all’assetto che abbiamo trovato, sono sicuro che ci divertiremo e potremo fare davvero belle cose. La nostra mentalità deve essere offensiva, giocare divertendoci e non pensare al risultato o ad ottenere il punticino. Facciamo un buon possesso giriamo palla ma dobbiamo essere più continui, questo verrà anche con la condizione”.

L’attacco forse è stato il reparto che ha avuto più difficoltà quest’oggi nonostante nel secondo tempo ci siano stati più spazi e opportunità dagli esterni

“Ovvio che oltre al nostro attaccante più sgusciante e bravo nell’inserimento, che si butta su tutti i palloni e in alcune circostanze anche oggi ci ha provato ma è stato sfortunato, un’alternativa con caratteristiche diverse da punta più classica potrebbe essere buono ma se riusciamo a giocare tramite gli esterni le occasioni le creeremo ugualmente come è successo nel corso della partita”.

Sabato il derby, secondo voi come si potrebbe sbloccare un match così particolare?

“Non c’è una formula certa, il calcio è situazionale dove in ogni momento può succedere una cosa diversa che cambia la partita. Dipenderà da tanti fattori differenti, da come staremo, dalla voglia dei ragazzi e da cosa vogliono fare”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!