Sant’Agnello Promotion: mister De Gregorio:”Sarà un campionato lungo ma daremo il massimo cercando di divertirci”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

sant-agnello-promotion-prima-di-campionatoCi siamo. Dopo il warm up di Domenica scorsa con il primo turno di Coppa Campania vinto in rimonta contro il Sant’Antonio Abate, Domenica 8 Ottobre alle 15:30 sul sintetico del Viale dei Pini il Sant’Agnello Promotion darà il via al suo campionato ospitando il PER San Marzano.

Alla vigilia di questo match è il mister dei costieri, Carlo De Gregorio, a rilasciare qualche dichiarazione sulla situazione del gruppo oltre che sull’atmosfera che si respira in casa nero-arancio:“I ragazzi, così come anche l’ambiente societario, sono galvanizzati da questa vittoria in Coppa arrivata con una bella rimonta dove più che sulle forze fisiche, non ancora ottimali, i ragazzi hanno fatto leva sulle proprie forze mentali tirando fuori una prestazione che, nel secondo tempo, ci ha permesso di ribaltare il risultato, riprendendo quanto di buono avevamo espresso fino alla mezz’ora del primo tempo, prima del vantaggio degli avversari che ci ha un po’ presi di sorpresa.

Abbiamo ancora da lavorare dal punto di vista fisico, in quanto la preparazione non è ancora ottimale, almeno non per tutti gli effettivi del gruppo. Soprattutto per le prime giornate dovremmo concentrarci di più sull’aspetto mentale rimanendo sempre lucidi in gara, in vista poi della possibilità di lavorare a pieno regime ed arrivare al top dal punto di vista fisico, il che conta almeno per il 70%  in questo tipo di campionato molto lungo e difficile. 

Per quanto riguarda Domenica, invece, dobbiamo resettare tutto rispetto alla gara di sette giorni fa, concentrarci e pensare a giocare sereni. I ragazzi sono in fibrillazione e non vedono l’ora di scendere in campo”.

Sugli avversari invece:”Non dobbiamo pensare a loro o a come giocheranno. Dobbiamo fare la nostra gara cercando di mettere sul campo tutto ciò che abbiamo e tutto ciò che abbiamo preparato durante la settimana, divertendoci così come ho sempre detto, senza fare calcoli e pensare una gara alla volta. Solo alla fine vedremo quanto lontano siamo andati”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!