Agropoli-Sant’Agnello 4-0 |Il mister Giulio Russo: “Mi assumo tutte le responsabilità di una sconfitta senza attenuanti”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

giulio_russoQueste le parole del mister Giulio Russo al termine della gara di Campionato disputata al “Guariglia” di Agropoli.

AGROPOLI LA PIÙ FORTE
“Sicuramente il calendario ci proponeva una sfida sulla carta proibitiva, visto che facevamo visita alla squadra più forte del campionato.  L’Agropoli esprime un bel gioco, mostrando grande organizzazione tattica ma soprattutto la cattiveria agonistica del mio amico Ciro De Cesare, mister emergente che da calciatore ha calcato palcoscenici importanti”.

PIENA RESPONSABILITÀ PER LA SCONFITTA “Non so dire cosa sia successo. La mia squadra ha avuto un black-out totale, tanto che alla mezz’ora avevo già effettuato i primi due cambi. Mi assumo tutte le responsabilità di una sconfitta senza attenuanti: ho sbagliato l’impostazione tattica e probabilmente non sono riuscito a caricare i miei uomini come in altre occasioni”.

PERSONALITÀ DA FORGIARE “I numeri parlano chiaro, e la netta differenza in termini di rendimento tra gare interne ed esterne potrebbe essere dovuta ad una personalità ancora da forgiare. Tuttavia la sconfitta di Brusciano è stata completamente diversa perché contro la Palmese ho visto una squadra viva, padrona nel fraseggio, ma uscita sconfitta per mancanza di cinismo al momento di concretizzare le tante occasioni da gol create. Ad Agropoli non c’è mai stata partita e la sconfitta porta unicamente la mia firma. Non c’è però tempo di piangere sul latte versato, da martedì ci rimettiamo in carreggiata in preparazione della prossima sfida contro la Virtus Avellino che si preannuncia durissima”.

VIRTUS AVELLINO ALL’ORIZZONTE “Il calcio sa riservare continue sorprese, e credo che nessuno avrebbe pronosticato una sconfitta roboante del San Vito Positano che affrontava gli irpini da leader della classifica. Aver sommerso di reti la compagine di Apuzzo  fa capire il grande potenziale di una Virtus Avellino che va affrontata con grande concentrazione. Esprimere il nostro gioco sarà l’unica arma da utilizzare per tornare a far punti e riprendere la marcia verso zone di classifica più tranquille”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!