Sant’Agnello | Pari beffardo a Viale dei Pini, Balzano in extremis risponde a Minicone

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

santagnello_solofraSant’Agnello e Solofra si dividono la posta in palio in un match beffardo per la compagine guidata da Giulio Russo. Balzano su calcio di rigore risponde ad una splendida punizione di Palladino, mentre a tempo scaduto è ancora l’esperto attaccante conciario a regalare un pari ormai insperato dopo la perla di Minicone che sembrava spianare la strada verso i primi 3 punti della nuova stagione.

La prima occasione della gara è di marca santanellese con Breglia che trova il corridoio giusto per il taglio di Minicone, steso in posizione defilata sulla sinistra. Lo stesso folletto costiero si incarica della battuta, che va ad assumere una traiettoria velenosa andando a creare non pochi problemi a De Luca. I conciari replicano poco dopo con un calcio di punizione dalla lunghissima distanza che si perde di un soffio larga alla sinistra di Stinga. Minicone sfiora il vantaggio con una mezza girata oltre la traversa, mentre al 14’ Stinga è costretto agli straordinari per alzare oltre la trasversale un collo esterno potentissimo targato Santucci. Veniero mette i brividi alla retroguardia conciaria, mentre poco dopo la squadra di Giulio Russo sfiora il vantaggio con un’azione da manuale: Serrapica premia il taglio di Veniero alle spalle di Bruno, cross teso per l’inserimento di Lauro anticipato da Liguori al momento del tap-in vincente da zero metri. Poco dopo Minicone al volo sugli sviluppi di un corner fa la barba al palo alla sinistra di De Luca. Al 21’ il Sant’Agnello sblocca la gara: Lauro si guadagna un calcio piazzato all’altezza del vertice destro dell’area di rigore, Palladino con un mancino fatato trova l’angolino basso sul palo corto dove l’estremo difensore irpino non può arrivare. Nocerino ha sul piede la sfera del raddoppio ma De Luca si oppone con autorevolezza, mentre Minicone ubriaca Vuolo e con un diagonale trova ancora una volta i guantoni caldi del portiere ospite. Al 34’ Balzano schiaccia troppo l’incornata da distanza ravvicinata, poi Stinga respinge in due tempi una sassata da lontanissimo di Santucci. Breglia replica a Catalano, ma al 44’ il Solofra pareggia i conti su calcio di rigore che Balzano trasforma con freddezza.

Ripresa che inizia con una strepitosa conclusione di Veniero che il portiere con uno straordinario colpo di reni toglie dall’angolino alla propria destra. Minicone colpisce l’esterno della rete su calcio piazzato da buona posizione, mentre Rapolo grazia Stinga incornando da distanza ravvicinata sulla traversa. Al 63’ Lauro si lascia ipnotizzare De Luca, ma è soltanto il preludio al vantaggio santanellese: Minicone converge dalla destra verso il centro dribblando gli avversari come birilli, palla per Lazzazzara che centra il palo sull’uscita del portiere, Minicone è lestissimo per il tap-in vincente a porta sguarnita. Esposito inzucca largo su angolo di Breglia, mentre in fase difensiva è impeccabile non lasciando spazio a Balzano. Cappiello verticalizza per Minicone che scappa via sul filo del fuorigioco, salva De Luca in uscita bassa. All’86’ Lauro protegge palla all’altezza della lunetta che delimita l’area di rigore, palla per Nocerino a rimorchio che impegna severamente l’estremo difensore ospite. Nel finale, quando la partita sembra ormai in totale controllo, giunge la beffa con Balzano che elude la tattica del fuorigioco per poi essere glaciale a tu per tu con Stinga per il definitivo 2-2.

SANT’AGNELLO-SOLOFRA 2-2

Reti: 22’ pt Palladino (SAN), 44’ Balzano rig. (SOL), 22’ st Minicone (SAN), 45’+1 st Balzano

SANT’AGNELLO (4-3-3) Stinga; Perna (24’ pt Lazzazzara), Esposito R., Palladino, Breglia (45’ st Vanacore); Nocerino, Serrapica (1’ st Buonomo), De Stefano; Veniero (29’ st Cappiello), Lauro, Minicone.
A disp: Zurino, Di Giulio Cesare, D’Esposito.
All: Russo

SOLOFRA (4-3-1-2) De Luca; Vuolo, Catalano, Arzeo, Bruno; Olimpo (20’ st Di Zenzo), Liguori, Avallone (41’ st Pignataro); Rapolo (20’ st Spina); Balzano (45’+2 st Meo), Santucci.
A disp: Sorrentino, Esposito D., Battista.
All: Messina

Arbitro: Carlo Esposito della sezione AIA di Napoli (Pollaro/Vitale)

Note: Ammoniti: Breglia (SAN), Lazzazzara (SAN), Vuolo (SOL), Buonomo (SAN), Spina (SOL), Lauro (SAN). Corner: 5-4. Recupero: 2’ pt, 4’ st

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!