Sorrento: Vittoria di misura con il RUS Vico in coppa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

sorrento-logoBuona la prima per il Sorrento che in casa della Rinascita US Vico vince di misura il primo incontro del girone 19 di Coppa Italia, con una rete di Pepe arrivata negli ultimi quindici minuti di gara sugli sviluppi di un calcio piazzato, dopo una stregua resistenza dei padroni di casa. Il Sorrento targato mister Guarracino fin dal fischio di’inizio prende il controllo delle operazioni arrivando più volte alla conclusione grazie ad una manovra avvolgente, con un ispirato e propositivo Schettino che flirta più volte con il goal che però non arriva; Rizzo, sempre nel vivo del gioco, protagonista sia nell’occasione che porta al vantaggio, battendo la punizione spizzata da Calabrese per il tocco vincente di Pepe sul secondo palo, sia con conclusioni personali che non trovano un epilogo fortunato. Capitan Gargiulo, a suo agio soprattutto nella possibilità di attaccare gli spazi, si dimostra una bella preoccupazione per il Rinascita non trovando il gol soltanto per sfortuna. I padroni di casa, invece, oppongono una stregua resistenza cercando di colpire i rossoneri con un’unica occasione da rete arrivata nel primo tempo ben innescata dalla retroguardia rossonera con un attento Munao.

A fine gara arrivano anche le parole di Mister Guarracino soddisfatto a metà della prestazione e della gara:“Sono soddisfatto del risultato e della prestazione della squadra. Non era semplice su un terreno del gioco del genere, con un avversario valido che fa della fisicità la sua caratteristica principale. Abbiamo la consapevolezza che ci sono ancora meccanismi da oliare e la condizione atletica non è ancora quella ottimale ma certamente è un buon punto di partenza in vista dell’esordio in campionato della settimana prossima”.

Successo importante, soprattutto su un campo difficile e soprattutto con un gruppo che deve trovae la giusta alchimia in vista dell’imminente inizio di campionato.

RINASCITA U.S. VICO – SORRENTO 0-1

Rete: 74′ M. Pepe

Sorrento: Munao, Mozillo, Matino, Gargiulo Ale. (dall’87’ Masi), Calabrese, Guarro, Di Rocco (dal 66′ Cifani), Pepe, Gargiulo Alf., Schettino, Rizzo.
A disp.: Leone, Ruocco, Raimondi, Vacca, Falanga.
All.: Guarracino.

Rinascita U.S. Vico: Allocca, Esposito, Buonaiuto, Orefice (dall’80’ Caputo), Battaglia, Carlino (dal 47′ Barone), Maffettone (dal 39′ Amendola), Lombarder (dall’89’ Ricupito), Di Pietro, Brancaccio, Stampati (dal 73′ Bonagura).
A disp.: Beneduce, Manniello.
All.: Sanchez.

Arbitro: Pragliola di Avellino.
Ammoniti: Maffettone (R), Lombarder (R), Calabrese (S), Brancaccio (R), Pepe (S), Rizzo (S), Barone (R).

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!