Presentazione Sorrento Calcio: Le parole di Mister Guarracino e Capitan Gargiulo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Alfonso Gargiulo | Città di Nocera-Fc Sorrento 2-1 | 14 10 2015 | ©2015 NocerinaChannel.itIn chiusura di presentazione del nuovo progetto del Sorrento Calcio, hanno parlato sia il capitano della formazione rossonera Alfonso Gargiulo che mister Antonio Guarracino.

Carico e pronto ad iniziare l’attaccante originario di Sat’Agata:“Sarò breve perché preferisco esprimermi sul campo. Sono felicissimo di  tornare soprattutto con persone che amano Sorrento ed il Sorrento, adesso toccherà a noi far vedere quanto valiamo insieme al mister ed i miei nuovi compagni. Adesso andremo in ritiro avremo 10 giorni per conoscerci meglio e non vediamo l’ora che inizi il campionato”. 

Pronto invece per la nuova esperienza in panchina dopo le stagioni esaltanti a Positano mister Guarracino:“Mi sento fortunato sia da giocatore, per quello che ho avuto da compagni e società in cui sono stato, sia da allenatore. A Sorrento abbiamo vinto e gioito ed è andata sempre bene. Penso che stiamo facendo le cose per bene, ma io vado oltre, perché rappresentare la tua terra non è per tutti e non è da tutti; non so se sarò all’altezza ma mi sento un privilegiato, mi sono sempre calato nella realtà dove sono stato l’ho sempre fatto da giocatore prima e da allenatore poi. Da giovane allenatore devo dimostrare di essere in linea con questo progetto. 24 ore sono poche per questa maglia ce l’ho dentro, addosso e scegliendo i giocatori ad uno ad uno penso di averli convinti ad accettare. Da oggi dobbiamo insegnare a chi sta con noi di saperla rispettare, di saperla indossare. Nel passato c’è stato un po di poco rispetto per la maglia rossonera. La maglia rossonera per me è una seconda pelle e non è un modo di dire. Per me il Sorrento è tutto e cercherò di dare il massimo. Per me il Sorrento viene prima di tutto, lo onorerò e cercherò di fare il massimo per portarlo il più in alto possibile. La rosa è composta da 28 giocatori per la prima squadra, 18 per l’u18 e 18 per l’u17. Sono felice di andare sui numeri perché il  75% dei ragazzi è della penisola, mentre il 25% è cresciuto nel nostro vivaio. Andando in ordine la formazione è chiara: Munao fra i pali, Calabrese e Guarro centrali di difesa esperti, Di Ruocco, Pepe e Rizzo a centrocampo; Cifani, Schettino, Gargiulo in avanti supportati da Fiorentino. Ben 20 che vengono in ritiro con noi a Nusco sono di annate fra il 98′ ed un 01′ a cui vogliamo dare l’opportunità di indossare la maglia rossonera a 16 anni. Le due categorie inferiori verranno gestite da me e dal mio collaboratore e faremo tutto insieme per far si che questi ragazzi si avvicinino al più presto alla prima squadra”. 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!