Folgore Massa: Tra mercato finito ed un sogno di nome serie A

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

folgore“Vado al massimo” (volendo parafrasare il buon Vasco), potrebbe essere il motto perfetto per una società come la Folgore Massa che in questi anni con la sua passione sfrenata, dedizione e voglia di portare la grande pallavolo in penisola sorrentina sta creando un vero e proprio movimento che anno dopo anno, successo dopo successo, acquista sempre più le proporzioni giuste per sostenere il grande cuore messo in campo dalla formazione bianco-verde.

Si ricomincia dal mercato – Dopo la grande cavalcata del girone di ritorno della stagione 2016/17 e dopo un periodo di calma apparente, la Folgore è tornata più agguerrita e carica di prima, mettendosi a lavoro per costruire e consolidare il suo organico in vista della prossima stagione con l’ormai dichiarato obiettivo della serie A. Le porte girevoli del mercato hanno portato volti nuovi e tante riconferme fra le fila del roster allenato dal confermatissimo duo Nicola Esposito – Morgan Celentano nelle rispettive vesti di capo e vice allenatore. Scelte, da parte della società, fin dalla panchina, nel segno della continuità nella volontà di continuare un progetto tecnico che da due anni a questa parte sta crescendo sempre più alzando il proprio livello oltre che l’asticella delle aspettative attorno alla formazione massese. Le riconferme però, non si sono fermate alla guida tecnica, perché oltre al capitano Aprea, altre due colonna portanti del progetto Folgore continueranno a sostenere la causa bianco-verde anche per la prossima stagione: il tecnico e grintoso Gianluca Amitrano e Marcello Miccio, quest’ultimo elemento fondamentale in cabina di regia.

Chi è arrivato e chi resta – Gli altri movimenti di mercato hanno interessato il reparto dei centrali, dove si è registrato l’arrivo di un pezzo da novanta come il centrale Michele Desiderio, l’anno scorso in B a Sant’Antioco, con un passato in A2 con la Materdomini e le riconferme del “gigante” carottese Fabio Cuccaro e di Marco Della Mura. Novità interessanti arrivano anche dagli altri reparti visto che il DS Ruggiero ha lavorato duramente per portare due prospetti di assoluto valore in costiera: infatti, per gli slot degli schiacciatori, sono arrivati alla corte di mister Esposito: Alessio Ferrini, classe 95′ l’anno scorso in A2 con Sieco Service Ortona, forte fisicamente grazie ai suoi quasi due metri di altezza e dalla Top Volley Latina il classe 96′ Ferenciac, l’anno scorso al Pineto in serie B. Per quest’ultimo, però, la società sorrentina è riuscita a strappare un anno di prestito in bianco-verde. Per quanto riguarda la posizione di opposto, invece, arriva una vecchia conoscenza del volley sorrentino, l’ex MSC Sorrento “lo squalo” Scialò che fa il salto da avversario, essendo stato l’anno scorso a Sabaudia, a sposo della causa della Folgore.

Il sogno continua – La società anche quest’anno ha seguito la sua solita linea di restyling della formazione provando a non stravolgere e mantenere le fondamenta più solide possibili cercando, come lo stesso DS Ruggiero ha sottolineato attraverso i canali ufficiali della società, di portare una serie A che in penisola sarebbe un sogno che si realizzo oltre che un risultato storico per la tradizione del volley sorrentino.

 

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!