Sant’Agnello: A breve saranno sciolte le riserve sul nuovo mister della prima squadra

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Oggi il presidente Negri (foto Pollio) scioglierà le riserve sul futuro del club

Nonostante l’afa non conceda tregua, in Penisola Sorrentina si lavora sotto traccia per programmare la nuova stagione che aprirà i battenti tra poche settimane.

In casa Sant’Agnello cambiano le carte in tavola, poiché il progetto imbastito dal patron Negri si scontra inevitabilmente con il “niet” ricevuto da alcuni tecnici che hanno scelto di declinare l’offerta.
Il principio fondante era creare una cerchia ristretta di tecnici esperti per promuovere e mettere il risalto scuola calcio e settore giovanile, chiamati a fungere da volano per una prima squadra formata quasi esclusivamente da ragazzi del territorio.

4 i nomi inizialmente rosa,  ma l’addio di Nardo e la scelta di Antonio Guarracino accasatosi altrove, riducono il ventaglio costringendo la dirigenza a rivedere i programmi iniziali, ma allo stesso tempo dando piena fiducia agli uomini che fin dall’inizio avevano sposato il progetto santanellese senza alcuna esitazione.

Giuseppe Cappiello sembra essere l’uomo adatto per ricoprire il ruolo di responsabile della scuola calcio, mentre Giulio Russo (dopo aver sfiorato un nuovo miracolo sportivo a Massa Lubrense) raccoglierebbe l’eredità di Nardo in prima squadra avendo l’opportunità di dimostrare tutte le proprie qualità sedendo per la prima volta su una panchina dal ritiro estivo. La margherita è pero presto sfogliata, e dopo le ultime consultazioni, saranno sciolte a stretto giro le riserve sul nuovo allenatore della prima squadra.

Per quanto riguarda scuola calcio e settore giovanile c’è già l’accordo con Tony Donnarumma, mentre mancano soltanto pochi dettagli per la conferma di Giovanni Esposito e Luigi Imparato.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!