Polisportiva Sorrento femminile: Si vola in serie B

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

polisportiva sorr femmCambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia. La matematica è una scienza perfetta così come lo è stata la Polisportiva Sorrento nel ritorno cruciale in quel di Benevento vincendo gara due, portando a casa la serie con i cancelli dorati della serie B che si aprono per accoglierla nella prossima stagione. Una partita dove la superiorità tecnica doveva essere l’elemento cardine per le bianco – rosse costiere in grado di cambiare la storia del match in pochi minuti senza troppo affanno e mantenendo il controllo in tutte le zone del campo evitando il rischio di cadere nella rete della provocazione intrecciata abilmente dalle padrone di casa della Meomartini.

Le ragazze di coach Braida però, rimangono concentrate con quel pizzico di consapevolezza nei propri mezzi che la stessa coach, in occasione del post partita di gara-1, metteva in evidenza insieme alla necessità di preparare al meglio e con umiltà questo match che valeva una stagione. Preparazione, attenzione e gioco di squadra si sono unite in un mix unico che ha portato le sirene sorrentine allo strappo decisivo già nel secondo quarto in cui con il solito aumento di intensità, la Polisportiva ha messo in cassaforte una gara che nella ripresa ha dovuto solo gestire a furia di sportellate sotto le plance con le beneventane che la mettono sul piano prettamente fisico per cercare il recupero in extremis. Il 37 – 53 finale rispecchia la differenza vistasi in campo e durante una stagione condotta dalla Polisportiva a livelli tali che la serie B, a tratti, è sembrata la naturale conclusione di un viaggio fatto di 19 (contando anche i pay-off) vittorie e sole 3 sconfitte.

A fine gara nel commentare questa stagione unica oltre che i play-off vinti ci pensa una delle veterane del gruppo, il capitano Francesca Di Palma:“È stato un anno fantastico dove il gruppo è stato la nostra arma vincente. Grazie a questo le persone hanno cominciato a seguirci, a riappassionarsi a questo sport che negli ultimi anni a Sorrento purtroppo era stato accantonato. L’arrivo di Sarà è stato un toccasana per tutto l’ambiente; la sua competenza, la sua passione, la sua energia ed il suo amore per il basket hanno fatto venir voglia anche a me di giocare ancora! Il gruppo poi si è costruito grazie a delle ragazze meravigliose che hanno fatto grossi sacrifici, molte vengono da fuori e a costo zero ci hanno permesso di allenarci sempre con costanza. È stata importante per noi anche Daniela, ottimo preparatore atletico e giocatrice di categoria superiore senza dubbio. Poi Rita Cacace e Greta Parlato, ragazze che finalmente sono venute fuori e si sono prese qualche rivincita! Sono stra-felice di questa vittoria di questo gruppo ma soprattutto di tutto quello che si sta creando intorno a noi che poi era il nostro obiettivo!”.

Gara – 2 Play-off serie C femminile:

G.S Meomartini – Polisportiva Sorrento 37-53.

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!