Fortitudo basket Sorrento 1DIV: Non va a segno l’aggancio in vetta

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

fort prima divThilger Ercolano contro Fortitudo Basket Sorrento era lo scontro al vertice in chiave promozione diretta fra prima e terza divise da una sola vittoria di distanza: Una vittoria dei costieri avrebbe reso le ultime quattro partite una ‘bagarre’ per il primo posto in sieme alla POl. Vico Equense appaiata a pari punti con la Thilger. La Fortitudo si presentava al difficile match di Ercolano con  molte defezioni soprattutto nel reparto lunghi con il solo Parvolo a lottare sotto le plance.

L’inizio è incoraggiante con i ragazzi di coach Cascella che gestisco pressione e pallone in maniera perfetta chiudendo sul +4 i primi dieci minuti. All’inizio del secondo periodo però, la sfortuna continua a perseguitare i costieri che vedono anche Parvolo alzare bandiera bianca per infortunio perdendo così una pedina importante per lottare a rimbalzo dove Ercolano dispone di lunghi forti fisicamente. Nonostante ciò, la Fortitudo allunga in doppia cifra con un +12 che fa sperare, ma il solito black out permette ai padroni di casa di rimontare e mettere la freccia sul +2 all’intervallo lungo.

Al rientro dagli spogliatoi i due Esposito si accendono e piazzano due triple che riportano la Fortitudo con la testa avanti. La chiave della gara è tutta negli ultimi dieci minuti e nella difesa in difficoltà della formazione ospite: Continuando sulla falsa riga dell’equilibrio punto a punto, negli ultimi 60 secondi la Thilger subisce fallo e pareggia le distanze, dall’altra la Fortitudo perde palla in fase offensiva permettendo il ribaltamento decisivo per l’unica tripla della serata dei padroni di casa che capitalizzano ed allungano sul 73-70. nervosismo e polveri bagnate nel finale fanno il gioco della capolista che allunga con altri tiri liberi e chiude il match sul 76 a 70.

Rammarico per le assenze importanti sotto canestro e per una difesa che ha tradito nel momento cruciale della stagione come dice lo stesso coach Cascella a fine gara:“Anche la prossima gara saremo senza lunghi. Per la partita sono soddisfatto dell’attacco ma molto rammaricato per la difesa che è stata l’arma prinipale nelle partite precedenti ed invece stasera è venuta a mancare. Dobbiamo lavorare per farla tornare l’elemento importante del nostro  gioco e ritrovare la nostra grinta”.

(1div) tilgher Ercolano-Sorrento 76-70

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Parziali: (14-20, 39-37, 53-55).

Forittudo basket Sorrento: Cinque 1, Forlani, Esposito Nico 14, Parvolo 2, Di Maio, Esposito Giuseppe 31, Lardaro, Aversa, Gargiulo Giovanni 12, Ardia 7, De Martino 3, Nunzet.

 

Francesco Vazza

 

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!