Fortitudo basket Sorrento U16: Amaro l’esordio nella fase Gold

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

fortitudo u16Ritorno in campo con acciacchi per l’U16 della Forittudo basket Sorrento che in quel di Marcianise va KO nella partita d’esordio nella seconda fase Gold. Gli infortuni sono la chiave del match con coach Cascella che deve fare a meno a priori di Gagiulo Giuseppe, cardine della formazione costiera.

Nonostante ciò la Fortitudo prova a giocarsela contenendo sempre il passivo, ma la dea bendata vuole che anche il top scorer dei costieri, Coppola risenta dei problemi alla caviglia che lo fanno stare più in panca che sul parquet. Proprio in questo momento di difficoltà esce il gruppo: La difesa aumenta i giri e prova d’intensità a chiudere gli spazi ai padroni di casa, con gli under Ercolano, Maddaloni e Marulo che gestiscono la situazione complicata al meglio.

A rimbalzo, lì dove Marcianise aveva un vantaggio fisico, la Fortitudo ci mette la grinta con Amato e Forlani che sgomitano sotto le plance. Nella ripresa però, le percentuali ai liberi, per nulla incoraggianti lasciano la possibilità ai padroni di casa di allungare nel momento clou della partita a due minuti dal termine. Finisce 49 – 36, tra luci ed ombre.

Coach Cascella però lascia trasparire ottimismo soprattutto per il carattere di squadra nonostante gli infortuni  che condizionano inevitabilmente le rotazioni ed il gioco:”Sono davvero orgoglioso e soddisfatto di questa partita e di questo gruppo perché come detto prima ha dato il massimo ma a volte il massimo non basta se si è meno fortunati. Non so che ruolo potremmo avere in questa fase gold di alto livello ma sono sicuro che giocheremo sempre così già dalla prossima in casa contro Basket Koinè che secondo voci è una delle favorite al titolo regionale”.

(U16) MARCIANISE-FORTITUDO 49-36

Parziali: (14/6; 8/8; 7/11; 20/11)

Fortitudo basket Sorrento: FORLANI 7, AMATO 2, MARULO 8, ERCOLANO 6, SAMMARTANO 2, COPPOLA 4, MADDALONI 7, GARGIULO D, GARGIULO GM, AMURA, SORRENTINO, D’AMORA.

 

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!