Juniores: Real Maceratese e Cimitile sulla strada di Positano e Sant’Agnello

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

guarracinoSi è chiuso il percorso delle Juniores costiere.
L’avvio di settimana ha sancito anche gli accoppiamenti per le compagini della penisola che hanno avuto accesso alla seconda fase regionale.
Il girone, in cui erano comprese tutte le squadre giovanili locali, ha emesso verdetti inappellabili.
Lunedì 3 aprile a scendere in campo saranno solo il Positano ed il Sant’Agnello.
I giallo rossi di Guarracino hanno compiuto un percorso quasi netto. Pochi gli intoppi per le giovani pistrici.
Dal girone A è uscita fuori l’avversaria dei costieri. Si tratta della Real Maceratese giunta alle spalle del Casagiove.
A vincere il girone E, invece, è stato al fotofinish il Cimitile. Saranno proprio i partenopei a vedersela con i bianco azzurri di Nardo.
Insomma, la vincitrice della coppa 2015 e la finalista della passata stagione confermano quanto di buono fatto nel corso degli anni precedenti.
Guarracino e Nardo da allievo e maestro si ritrovano ad avversari non solo in Eccellenza, ma anche nelle fasi finali giovanili.
Tutto in una gara con la possibilità di passare alla fase successiva che ci sarà ad inizio settimana prossima.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!