4° Torneo delle Sirene, il mister blucerchiato Massimo Augusto: “L’entusiasmo è il nostro punto di forza”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

massimo-augustoIl mister blucerchiato Massimo Augusto, premiato come miglior allenatore del torneo, ha rilasciato a fine gara le seguenti dichiarazioni. “È stata una finale equilibrata, dove i rossoneri sono stati bravi a sfruttare l’episodio che ha poi determinato l’esito del match. Sono molto soddisfatto del torneo disputato dai miei ragazzi, e fiero di allenare un gruppo che ascolta e mi segue sempre con estrema attenzione. Parliamo di un organico altamente qualitativo che può soltanto crescere, e questo torneo ha dimostrato la bontà del lavoro che portiamo avanti quotidianamente. Ritengo che l’entusiasmo sia il tasto principale da pigiare quando si lavora con i giovani: avere il controllo della palla e del gioco, così come dell’intera gara, dà fiducia ai ragazzi che si lasciano trasportare dalle emozioni. Anche in finale abbiamo mostrato un buon controllo della gara, senza però riuscire a trovare il momento giusto per buttare la palla dentro. Una località affascinante come Sorrento è la cornice ideale per un torneo così bello, per cui voglio fare sentiti complimenti a tutta l’organizzazione”.  

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!