Polisportiva Vico Equense 1DIV: Neanche l’overtime ti ferma

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

pol vicoIn quel di Cercola la Polisportiva Vico Equense la porta a casa all’ultimo secondo in una partita che dopo un overtime ha consegnato ai costieri due punti d’oro in chiave Promozione. Fin dalla palla a due si vede chiaramente l’impronta di gioco a specchio delle due formazioni che con una difesa aggressiva concedono poco con la Polisportiva pronta a sfruttare al meglio il gioco di squadra che la porta sull’11-14 a fine del primo quarto. La seconda frazione di gioco vede protagonisti i padroni di casa che mettono la freccia con un parziale di 16-9 e all’intervallo lungo la polisportiva si trova costretta ad inseguire sul parziale di 27-23.

Alla ripresa delle operazioni,  la partita è molto combattuta, si serrano le difese e di conseguenza si innalza la fisicità soprattutto nelle azioni sotto le plance. La Polisportiva tiene botta, lotta e riesce a recuperare 3 punti così da avviarsi al quarto decisivo con un solo punto di distanza. L’inizio dell’ultima frazione di gioco è perfetto per i ragazzi di coach Di Martino che trovano maggiore continuità in fase realizzativa. Il miglior momento però,  viene interrotto dal solito black out che nel momento cruciale del match permette alla Diamond di approfittarne e recuperare di nuovo la partita che si protrae punto a punto fino all’ultimo quando Catuogno, nel corso dell’ultimo minuto, mette a segno il canestro che sancisce il 51-51 che significa; overtime.

L’overtime inizia ancora male per la Polisportiva mentre la Diamond continua a giocare con intensità. A 1 minuto e 20 dalla fine il tabellone dice 59-53. Il possesso per i padroni di casa sembra sancire la fine, ma l’orgoglio della Polisportiva porta i ragazzi costieri ad usufruire degli ultimi grammi di adrenalina per lo sforzo finale: Vitale realizza un canestro su rimbalzo offensivo con tanto di fallo subito, il tiro libero è sbagliato ma Gargiulo prende il rimbalzo e conquista fallo: 2 su 2 e -2.

I padroni di casa riescono a trovare la via del canestro con Giordano che sembra dare la botta finale. Nel momento clou del match Catuogno pesca una tripla dal cilindro che porta i suoi a -1. La polisportiva commette fallo e a 9 secondi dalla fine, la Diamond fa 1 su 2 ai liberi segnando solo il secondo.

Time-out e coach di martino disegna la rimessa con ricezione per Gargiulo che si carica la squadra sulle spalle e firma il 62-62 a 5 secondi dalla fine. Clamoroso poi quello che succede: rimessa Diamond con D’amore che non controlla bene la palla che gli sfugge e va fuori con 4 secondi ancora da giocare. È ancora Gargiulo a ricevere palla con lo stesso schema precedente, la stanchezza poteva influire, ma il risultato non cambia: triplicato, non lo fermano e in piena trance agonistica firma un Buzzer beater incredibile che permettono alla Polisportiva di portare a casa i 2 punti e il primato almeno fino al match di Ercolano in casa di Neapolis.

Queste le parole del coach dopo una gara sofferta ma portata a casa con il cuore:“Partita sofferta oltremodo.  Sono fiero dei ragazzi che non hanno mollato fine alla fine recuperando una partita subito in salita contro una compagine che inaspettatamente ha sbagliato poco o nulla. All’overtime abbiamo avuto l’occasione di dimostrare il perché siamo in testa nel nostro girone: abbiamo soluzioni tattiche varie ed efficaci, giocatori capaci di giocate di categoria superiore e un atteggiamento da vincenti.  Sono queste le partite che ci fanno maturare come uomini e come giocatori. Ora iniziamo a pensare alle prossime partite.  Una alla volta questo sarà il segreto”.

Diamond Basket – Polisportiva Vico Equense 62-64

Polisprotiva Vico Equense: Esposito ne, Gargiulo f 21, Di Martino 8, Colledonico 0, Maresca 3, Ferraro 0, Catuogno 16, Vitale 6, La Manna ne, Perillo 0, Acone 10

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!