Fortitudo Basket Sorrento 1DIV: Avanti tutta per i play off

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

fort prima divVittoria fondamentale quella di ieri sera per la Fortitudo basket sorrento di prima divisione che nell’ennesimo successo casalingo con Quelli del basket per 56 a 43, ha trasformato la SMS Tasso in una specie di equazione perfetta, partita interna = vittoria. Equazione alla quale non ha trovato varianti neanche la formazione quarta in classifica che metteva il fiato sul collo ai ragazzi di coach Cascella pronti, nelle partite decisive a fare una gara di sacrificio, giocando di sostanza e meno di fioretto. Partita che inizia con un po’ di superficialità da parte dei ragazzi costieri i quali prendono sottogamba la gara soprattutto per la panchina cortissima degli ospiti che però partono forte costringendo coach Cascella ad adottare misure drastiche cambiando in blocco il quintetto di partenza dopo pochi minuti di gara.

L’under Nunzet suona la carica con una tripla che apre la vera partita mentre Parvolo in grande spolvero firma il sorpasso con il match che da lì prosegue in una situazione di assoluto equilibrio. Nel secondo quarto, Giuseppe Esposito è glaciale dalla linea del tiro libero (8/8 alla fine), Amato ritorna e con la sua intensità aiuta la Fortitudo a innestare la marcia in più mentre lo strappo di Persico crea i presupposti per il primo vero sorpasso della Fortitudo che prima dell’intervallo perde proprio Persico nell’ennesimo infortunio di questa stagione. Il rientro dall’intervallo è il momento decisivo: la difesa è perfetta con Di Maio, mentre capitan De Martino mette due triple consecutive per la fuga della Fortitudo sul +15.

Gli ultimi dieci minuti mettono ancora in apprensione i padroni di casa che perdono in concetrazione permettendo un mini parziale di 4-0 per gli ospiti; solo la tripla di Esposito ed i due punti di Parvolo inseriscono il pilota automatico per la formazione costiera a due minuti dalla fine.

Successo importante per la classifica e la volata play off commentato così da coach Cascella:“Sono molto soddisfatto per l’aspetto difensivo della partita perché dopo l’inizio tragico del primo quarto dimostriamo di essere più forti nonostante tutte le difficoltà che hanno gli avversari. Faccio i miei complimenti alla prestazione di Sorrentino che ha una difesa molto aggressiva e si sblocca pure in attacco, soddisfatto pure di Parvolo che dà quell’aggressività in difesa e rispetto al passato trova facilmente anche il canestro. Contento della partita di Esposito Giuseppe perché gli ho chiesto di gestire ed ha gestito bene le situazioni calde della partita non forzando i primi due quarti quando ha capito che la palla non entrava.Soddisfatto anche degli under che stanno sempre entrando nella mentalità seniores e quindi anche per loro il minutaggio aumenta,e anche di Amato. Purtroppo la cosa che mi dispiace che stiamo iniziando a perdere elementi sia per lavoro(giustificati) sia per infortunio dopo De Martino(per fortuna recuperato ma non ancora al 100%) Gargiulo Michele(ancora non sappiamo l’entità) Cascella si aggiunge anche Persico”. 

(1DVM)FORTITUDO-QUELLI DEL BK 56-43

Parziali: (10/12; 22/11; 19/13; 5/7)

Fortitudo basket Sorrento: NUNZET 3, PARVOLO 9, SORRENTINO 2, ARDIA 3, PERSICO 2, DE MARTINO 11, AMATO 3, ESPOSITO G.17, POLLIO 2, DI MAIO 2, AVERSA 2, ESPOSITO D.

 

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!