Pareggio beffa per il Positano allo scadere

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

img_0345LA PARTITA | Dopo le due prove incolori contro Valdiano e Castel San Giorgio Calcio, i ragazzi di Mr Guarracino sfoderano una prestazione da applausi; peccato per i tre punti che svaniscono a pochi minuti dal fischio finale con una sfortunatissima deviazione di un difensore positanese su un cross sotto misura del neo entrato Botero.
Già dalle prime battute il San Vito Positano si proietta costantemente in proiezione offensiva e minuto dopo minuto macina gioco ed occasioni.
Falanga si fa ipotizzare dal portiere quando si presenta solo davanti alla porta avversaria.
Subito dopo, Maione sfiora il palo con un destro a giro dopo una bella percussione dall’out di sinistra.
Poco più tardi ancora Maione spara alto a portiere battuto, sprecando un gol che sembrava già fatto.
Bella combinazione Falanga/Schiavone con cross radente di quest’ultimo, il pallone termina tra i piedi di Biondi, che conclude a botta sicura, ma Serra si ritrova la sfera tra le gambe salvando ancora il risultato.
Tambureggiante San Vito Positano fino al fischio di chiusura dei primi 45′ di gioco, ma nulla di fatto.
Si ricomincia dopo l’intervallo sullo 0-0.
Subito due cambi tra le fila del San Vito Positano, escono Pagano e Porzio entrambi acciaccati, ed entrano D’Alesio e Fiorentino.
Serra smanaccia in angolo uno spiovente pericoloso di Cappiello. Proprio dalla bandierina il Positano passa in vantaggio: D’Alesio spizza sul primo palo e Schiavone, oggi il migliore, trafigge l’incolpevole pipelet ospite.
Subito dopo il vantaggio arriva l’ultima sostituzione dei padroni di casa, questa volta esce il classe ’98 Falanga, ed entra Mozzillo.
Quando si attende solamente il fischio dell’ottimo arbitro di Terni, la Polisportiva Santa Maria Cilento trova il pari con un’autorete che sa di beffa per i giovani positanesi, che oggi meritavano ampiamente l’intera posta in palio.

San Vito Positano – Polisportiva Santa Maria Cilento 1 – 1

San Vito Positano: Munao, Schiavone, Cascone, Biondi, Vallefuoco, Autiero, Falanga (dall’83’ Mozzillo), Cappiello, Pagano (dal 60′ D’Alesio), Porzio (dal 71′ Fiorentino), Maione
A disposizione: Pinto, Donnarumma, Balestrieri, Ruocco
Allenatore: Guarracino
Polisportiva Santa Maria Cilento: Serra, Gallo, Cresciullo, Magliocca, Severino (dall’84’ Mascolo), Cardinale, Rizzo, Santonicola (dall’81’ Botura), Trimarco, Serrone, Esposito (dal 70′ Finaldi)
A disposizione: Bilancieri, Amita, Scarpa, Della Ventura
Allenatore: Pietropinto
Arbitro: Mihalache Leornard Paul della sezione di Terni
Assistenti: Manna Alessandro e Luciano Daniele della sezione di Nola
Ammoniti: Porzio (P), Autiero (P), Fiorentino (P), Magliocca (S), Serrone (S), Severino (S), Santonicola (S)
Espulsi: Cardinale (S)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!