Fortitudo basket Sorrento 1DIV: Vittoria con rivincita!

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

fort prima divA differenza di un girone fa, la gara contro la Diamond basket si tramuta in una vittoria importante per la Fortitudo basket Sorrento che con una prestazione altalenante porta a casa due punti che mantengono viva la corsa alla Promozione dando allo stesso tempo ai costieri la possibilità di allungare sulle inseguitrici. Primo tempo che scorre via sulle note di una Fortitudo che corre tanto e punge aggressiva un avversario sornione che soffre un po’ il ritmo imposto dai padroni di casa.

Primi dieci minuti che si chiudono con la Fortitudo in vantaggio con qualche giocata e poco altro sul 18 – 11. Stesso film per il secondo quarto dove, come per tutta la partita, la differenza la fanno i singoli con Di Maio e Michele Gargiulo che si dimostrano in ascesa con un gioco fatto di lotta, concretezza e molta concentrazione. All’intervallo lungo Fortitudo avanti 31 – 26 in pieno controllo con la Diamond che si tiene sempre a contatto con un buon gioco.

La ripresa si apre con un terzo quarto fotocopia della prima metà di gara con la Fortitudo che lascia poca manovra agli avversari ed allunga sul +9. Gli ultimi dieci minuti di gioco come spesso accade alla Tasso, riservano grandi emozioni: Gargiulo apre con la sua solita mano da tre, da lì in poi la Fortitudo si complica la vita con un black out improvviso che lascia campo alla Diamond che ringrazia e dopo il quinto fallo di Gargiulo G. tra le fila costiere, si riporta punto dopo punto a contatto fino ad arrivare con tre minuti e mezzo sul cronometro, ad un solo punto di distanza con una tripla messa a segno su contropiede perfettamente concretizzato.

54- 53 per i ragazzi di coach Cascella e partita che non ha padrone. Il momento chiave arriva su una rimessa dal fondo per la Diamond con Narciso che maliziosamente colpisce capitan De Martino con un calcetto sotto gli occhi attenti del direttore di gara che mette fine alla sua gara. Palla alla Fortitudo che capitalizza al massimo l’occasione con la doppia azione dello stesso De Martino che si inventa una tripla per il +5 e subisce sfondamento l’azione dopo sulla specialità della casa, la difesa aggressiva. La chiudono Ardia e Persico ai liberi per il 62 – 53 finale.

A fine gara puntuale Coach Cascella commenta così:“Sono molto contento della partita vinta perché non era facile, anzi mi stupisco del fatto che una squadra come la Diamond organizzata e fisica non sia tra le prime 4; ora dobbiamo concentrarci per la sfida contro la Vivi Basket Napoli che all’andata abbiamo battuto in casa soffrendo e vedendo i risultati è stata una grande vittoria, quindi la partita sarà molto ma molto dura! Poi voglio dare il bentornato a Parvolo che può essere molto utile nella fase finale della stagione”.

Anche Gargiulo Giovanni commenta la partita e questo momento fondamentale della stagione:“Siamo arrivati un po’ stanchi a questa gara lo si vedeva anche nell’ultimo allenamento prima della gara. Per quanto riguarda la gara dovevamo riscattarci e far capire che la sconfitta dell’andata era solo un caso. Una partita dura giocata punto a punto fino alla fine, quest’anno però queste partite di nervi le portiamo quasi sempre a casa e secondo me è un elemento di maturità. Il momento clou è stato quello del nostro black out dove dopo aver iniziato  mettendo a segno la tripla sono uscito per falli e loro hanno recuperato”.

Continua parlando anche dell’apporto dei suoi compagni:” De Martino come spesso accade l’ha risolta di personalità come contro Boscoreale, sempre fondamentale. Di Maio e Gargiulo penso siano stati gli elementi sorpresa della gara riuscendo finalmente ad esprimere le loro potenzialità. Rossi è tornato a segnare con continuità dal pitturato, anch’io ho carburato cercando di dare sempre una mano alla squadra lavorando molto sulla capacità di gestione della gara.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Mentre sugli arbitri:”Gli arbitri sono stati equi hanno fischiato in maniera equilibrata fino a metà dell’ultimo quarto dove hanno deciso di lasciar giocare molto senza fischiare qualche contatto un po’ al limite.

In attesa dei due match fondamentali per la corsa Promozione:”Adesso aspettiamo solo il derby perché è una gara fondamentale come quella contro Ercolano dove possiamo fare la nostra partita e fare il colpaccio”. 

 

(1div) Fortitudo basket Sorrento – Diamond 62-53

Parziali: (18-11; 31-26; 47-38).

Fortitudo Basket Sorrento: Cinque; Rossi 11; Cascella; Di Maio 6; Gargiulo Michele 6; Esposito 15; Lardaro; Gargiulo Giovanni 15; De Martino Diego; Ardia; De Martino Davide 4; Persico 5.

 

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!