Un doppio Cioffi agguanta il Solofra

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Alberto Negri (foto Pollio)

Alberto Negri (foto Pollio)

Il Solofra va due volte in vantaggio ma altrettante volte viene rimontato dal Sant’Agnello, che approfitta di un’ora giocata in superiorità numerica (a causa dell’espulsione di Troisi) e porta via dal “Gallucci” un punto prezioso. La partenza migliore è del Sant’Agnello, che nel primo quarto di gara fa vedere di essere sceso in campo con l’obiettivo di rilanciarsi dopo un periodo difficile. L’occasione migliore, intorno al 15’, capita sui piedi di Lauro, che dopo una torre di Scala in seguito a calcio d’angolo si trova a un metro dalla porta ma non riesce a colpire il pallone che sfila sul fondo. A passare in vantaggio è invece il Solofra, che poco dopo la mezz’ora trova una ripartenza veloce, con Rapolo che crossa al centro, Belviso smanaccia ma Del Grande è lesto a metterla dentro. Il Sant’Agnello però non si abbatte e dopo appena tre minuti si procura un rigore (per un fallo di mano in area) che Cioffi trasforma nell’1-1. Al 35’ le cose si complicano ulteriormente per gli irpini, che restano in dieci uomini per l’espulsione di Troisi, reo di aver detto qualcosa di troppo in un battibecco con la panchina del Sant’Agnello. Il Solofra punta sull’orgoglio e nel primo quarto d’ora della ripresa mette più volte in crisi la difesa del Sant’Agnello. L’assedio dei conciari viene capitalizzato all’8’, quando Spina parte da sinistra, si accentra e dal limite dell’area fa secco Belviso. Il vantaggio questa volta sembra reggere, ma al 20’ un altro fallo di mano in area regala al Sant’Agnello il secondo rigore di giornata. Stavolta però Giliberti fa il miracolo e para il tiro di Cioffi. Il quale però si rifà dopo due minuti, deviando di testa in rete un cross da calcio d’angolo.

Solofra-Sant’Agnello 2-2
Solofra: Giliberti 7, Bruno 6, Izzo 6, Arzeo 6, Troisi 5, Avallone 6, Rapolo 6 (1’st Esposito 6), Liguori 6, Del Grande 7 (32’st Di Zenzo sv), Spina 7, Polichetti 6 (40’st Solazzo sv). All. Messina 6.5.
Sant’Agnello: Belviso 6, Di Gregorio 6 (32’st Cannavacciuolo sv), Breglia 6.5, Scala 6, Longobardi 6, Nocerino 6.5, Ciardiello 6 (40’st Caropreso sv), Veniero 6, Lauro 5.5 (17’st Ercolano 6), Cioffi 7.5, Scognamiglio 6. All. Nardo 6.
Arbitro: Palma di Napoli 6.
Reti: 34’pt Del Grande, 37’pt rig. Cioffi, 8’st Spina, 22’st Cioffi.
Note: Rigore sbagliato da Cioffi al 20’st. Espulso Troisi (S) al 35’pt. Ammoniti Bruno, Liguori, Del Grande, Di Zenzo (S), Longobardi e Ciardiello (SA).

fonte Il Mattino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!