Polisportiva Sorrento C femminile: Prime!

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

polisportiva sorr femmArriva il primato in campionato per la Polisportiva Sorrento che tra le mura amiche del Pala Atigliana batte la Juve Caserta Accademy in un match tirato e risolto solo nel finale con le ragazze di coach Braida che portano a casa due punti fondamentali con il risultato di 47 a 42. La Polisportiva arrivava a questo match con l’assenza di Greta Parlato una delle realizzatrici di punta della formazione biancorossa, infortunatasi nella gara precedente contro Marigliano. Per sopperire a questa defezione coach Braida chiedeva qualcosa in più da tutte le ragazze che dal punto di vista mentale rispondono alla grande per tutti i quaranta minuti. Partita soprattutto tattica con la Polisportiva che cerca di ottimizzare la fase difensiva preferendo la zona alla difesa ad uomo, mentre in attacco sfrutta al meglio i centimetri e la presenza della Errico perno d’attacco cercato con continuità dalle compagne.

Una gara quasi monotematica, dove la differenza fra le due metà di gara è stata prettamente difensiva con la Polisportiva che con le esterne Di Palma, Buondonno e Cacace ha stretto la morsa con raddoppi in post basso. Gli ultimi dieci minuti vedono la riscossa di Caserta che prende fiducia grazie al black out offensivo della Polisportiva che concede un corpo brek alle avversarie che si riportano in linea di galleggiamento sul -3. Crescono tensione ed importanza di ogni singolo possesso, le costiere mantengono il sangue freddo con una grande circolazione di palla sulla difesa a zona aggressiva di Caserta ed allungano nuovamente.

Sul finale non perdono la concentrazione sui falli sistematici avversari, dimostrando molta maturità e l’importante lavoro fatto in allenamento soprattutto sull’approccio alla gara. Vittoria fondamentale che allunga il divario tra la Polisportiva ora prima insieme a Benevento a quota 22 punti in classifica.

A fine gara giungono puntuali le parole di coach Braida che si sofferma anche su altri aspetti che in questo periodo vedono al Polisportiva al centro di vari progetti sportivi:“Abbiamo fatto una grande partita, non tanto dal punto di vista tecnico quanto mentale. Abbiamo mantenuto la loro rimonta giocando con tranquillità e consapevolezza. Loro sono una squadra seppur giovane molto competitiva e difficle da battere. Il nostro obiettivo era e rimane arrivare tra le prime quattro e direi che con con questa vittoria importante siamo a buon punto. A di là di questo, vorrei sottolineare anche la mia soddisfazione per il progetto penisola che vede la Polisportiva e il centro minibasket 45 gatti collaborare per le categorie aquilotti ed esordienti, con un intento comune di crescita di questo sport. Inoltre, sono contenta per l’interessamento ed il coinvolgimento che si sta sviluppando attorno alla nostra realtà a partire dalle giovanili”.

 

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!