Us Meta – Accademia Calcio Sorrento Allievi: Pari nel derby della penisola

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

meta 2002A Vico Equense è andato in scena il derby.. tra l’ US Meta e l’Accedemia Sorrento… obbiettivi diversi tra le singole società ad inizio stagione visto le rose a disposizione, ma ieri (come all’andata) nel rettangolo di gioco nonostante l’assenza di Fusco T. (squalificato) per il Meta, tutta questa differenza non si è notata…

META – SORRENTO 2-2
inizia la gara e il Meta sorprende il Sorrento per la voglia e l’agonismo messo in campo dai ragazzi metesi, infatti i primi 20/25 minuti sono impressionanti da parte dei bianco azzurri… pressing alto e lotta su ogni pallone…una squadra che si muoveva compatta e con trame di gioco da grande squadra, che portavano il Meta vicino al vantaggio. La conclusione più limpida: girata di D’Esposito A. che trovava pronto il portiere Scialla. Finalmente tutto veniva premiato intorno al 20′ con un calcio piazzato dalla trequarti sinistra calciata da Capitan Coppola (il migliore) che tagliava l’area di rigore e trovava pronto raffone Mattia che di testa insaccava nell’angolino.. 1-0 meritatissimo…subito dopo altre due occasioni sempre con Raffone e D’esposito che potevano far arrotondare il punteggio… dopo il 25simo il Meta rifiatava e si iniziava a vedere la reazione del Sorrento che riusciva a conquistare campo e più volte portava i propri attaccanti in area non riuscendo però a concludere pericolosamente, fino al 30esimo quando su un’imbeccata il numero 4 del sorrento si inseriva in area e molto defilato scavalcava il portiere Coticelli con un pallonetto (respinto sulla linea), ma allo stesso tempo l’estremo difensore metese con la mano atterrava il centrocampista e l’arbitro concedeva il penalty. Dal Dischetto Rapicano prima si faceva parare il rigore e sulla ribattuta ribadiva in rete trovando sulla linea il difensore metese che con un intervento disperato respingeva, ma l’arbitro concedeva la rete perché a suo giudizio aveva superato la linea, gol o non gol la bella e dura gara ben giocata dai 22 in campo, come un derby richiede, procedeva fino alla fine del primo tempo con il risultato di 1-1.
Il secondo tempo riprendeva sulla falsa riga del primo ma con le squadre più stanche… comunque era il meta che cercava di fare la partita ma da entrambi i lati le conclusioni non impensierivano più di tanto gli estremi difensori. fino al cambio intorno al 15esimo quando Starita (2002) subentra a Cuomo (sfinito) e alla prima occasione su indecisione difensiva si inserisce e viene atterrato da Lauria, rigore! Dal dischetto Capitan Coppola spiazza il portiere per il momentaneo 2-1! nel frattempo prima e dopo il gol, due espulsioni per i rossoneri e un gol mangiato che avrebbe chiuso la gara da parte di Raimo (Meta) subentrato anche lui, che tutto solo, sul secondo palo, dopo una fantastica azione di raffone, invece di stoppare e calciare smorza la palla regalando di fatto la palla al portiere… nel momento in cui in biancazzurri in vantaggio di due uomini dovrebbero controllare la gara, si rilassano per un attimo e regalano nella propria metà campo la palla al sorrento che subito imbuca in corridoio il proprio attaccante che si invola, contro l’ultimo uomo metese che con una spallata un po’ irruenta porta l’arbitro a concedere il rigore e l’espulsione. dal dischetto Celentano realizza il 2-2… da lì in poi la gara continua ad essere maschia e combattuta ma tra crampi ed infortuni con un po’ di nervosismo in più vista la stanchezza, sopratutto dopo 10 minuti di recupero… Termina con il risultato di 2-2. Pareggio che lascia l’amaro in bocca a Mr Carlo visto il gioco e la voglia messa in campo e per l’ingenuità a non aver saputo controllare la gara in vantaggio di 2 uomini!

Fonte: Ufficio stampa Unione sportiva Meta

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!