Fortitudo basket Sorrento C femminile: Magic moment!

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

c femminileAnche la capolista Capri cade sotto i colpi di una Fortitudo basket Sorrento rinata nel girone di ritorno e che conquista contro la prima della classe la sua seconda vittoria consecutiva. Partita controllata dalle costiere fin dalla palla a due con un vantaggio corposo che non è mai stato al di sotto della doppia cifra. Partita che alla vigilia poteva essere complicata sia per un fattore mentale che tecnico, ma a dispetto di quanto visto un girone fa, la Fortitudo soffre di più l’impatto ambientale ed il gioco duro delle avversarie.

Partita spezzettata da molti falli con la Fortitudo che prova a giocare ancora con compattezza e rapidità di esecuzione sia sul fronte difensivo che nei continui ribaltamenti di fronte in contropiede in attacco. La prima metà di gara si conclude sul 28 – 18 per le ospiti sorrentine che sembrano aver trovato l’affiatamento ed il timing giusto in un ottimo gioco di squadra. Nella ripresa Capri cambia pelle in difesa, diviene più aggressiva ma non recupera totalmente lo svantaggio che la Fortitudo mantiene incrementandolo di fino al +12 del 27 – 39 con il quale le due formazioni vanno al riposo prima dell’ultimo quarto.

Ultimi dieci minuti che vanno via tra falli ed antisportivi con al Fortitudo che la porta a casa sul 42 a 58 finale. Da sottolineare la giovane Maresca che dà una mano notevole nei piani difensivi della Fortitudo , oltre che il momento d’oro di Acampora sul lato offensivo ( 18 alla fine) e di Grimaldi tornata decisiva (15 punti) e la solita grinta e gestione di coach Balsamo.

A fine gara propria la tenace coach commenta questa forse inaspettata ma importantissima vittoria:“La difesa è il nostro punto di forza ed in questo momento, partita dopo partita, anche se è stato necessario un po’ di tempo, stiamo iniziando a fare un ottimo ed efficace gioco di squadra. Il nostro è un ottimo periodo di forma, il nostro umore è molto alto e questo ci fa solo bene. Siamo cresciute come gruppo sia dentro che fuori dal campo e siamo proiettate a fare bene in tutte le partite del girone di ritorno. Non mi aspettavo un gioco così duro e delle volte scorretto, conosco la società dell’Olimpia in cui ho anche degli amici e penso solo che la situazione sia sfuggita un po’ di mano sia per l’inesperienza di alcune giocatrici giovani ma anche per il pubblico che fomentava quel tipo di gioco. Il Capri è un bel gruppo, primo in classifica, dirigenza dedita allo sport, auguro loro di fare sempre meglio e di vincere come ha sempre fatto in quest’anno sportivo, è una società importante e spero che sia stato solo un episodio spiacevole isolato”.

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!