Il Sant’Agnello spreca, il Nola lo punisce

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

breglia_nocS. AGNELLO – Colpo bianconero in costiera. Il Nola lascia S. Agnello coi tre punti in pugno e torna alla vittoria. Protagonista del match il portiere Avino: il numero 1 bruniano si fa perdonare con gli interessi l’incertezza con l’Ebolitana, erigendo un muro dinanzi alla sua porta. A nulla valgono le generose offensive del S.Agnello, che incappa nel sesto ko delle ultime 9 gare. I padroni di casa conducono le operazioni e provano a passare per tutta la prima frazione. Breglia mette i brividi ad Avino con un mancino al veleno, smanacciato in angolo. Poi Pelagione e Di Capua ci provano su punizione, ma non sfondano, peccando d’imprecisione. A sorpresa, passano, invece, gli ospiti al 40′. Russo avvia il contropiede e verticalizza, Simonetti beffa la linea, supera Belviso astutamente ed insacca a porta sguarnita. Ripresa d’assalto per i costieri. Scognamiglio dopo 4 minuti testa già i riflessi di Avino. Il Nola si abbassa e riparte: alla mezz’ora Russo svirgola il colpo di grazia. Padroni di casa ad un palmo dal pari al 38′: la testa potente è di Lauro, la manona fenomenale ancora di Avino, che si supera deviando oltre l’incrocio. Le mani sulla vittoria sono le sue.

Sant’Agnello – Nola 0-1
S. AGNELLO: Belviso 6, Di Gregorio 6 (36’st Ercolano 6), Breglia 6, Di Capua 6, Buonomo 5.5, Longobardi 5, Ciardiello 6, Nocerino 5.5, Pelagione 6 (33’st Lazzazzara 6), Veniero 6, Scognamiglio 6 (14’st Lauro 7). A disposizione: Perrino, Lattuga, Gargiulo, Cannavacciuolo. All. Miniero (Nardo squalificato)
NOLA: Avino 8, Pellini 6, Vanacore 6, Maturo 7, Caccia 6.5, Albertini 6.5, Russo 6 (39’st Calamaio 6), Marotta 6, Simonetti 6.5, Sansone 6, Fiume 6 (23’st Latella 6). A disposizione: Esposito G., Viviano, Martinelli, Pisano, Cafarelli . All. AgovinoARBITRO: Garofalo di Torre del Greco 4.5. RETI: 40’pt Simonetti. NOTE: Ammoniti Di Capua, Buonomo, Vanacore, Maturo, Fiume, Latella. Espulso Perrino. Allontanato Miniero. Partita a porte chiuse.

Fonte Il Mattino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!