Volley, Folgore e Gimel insieme per la pallavolo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

folgore insiemeOggi pomeriggio alle 18:00 presso il palatigliana, la Folgore Massa è attesa da un altro appuntamento fondamentale per continuare la scalata della classifica che ora la vede quarta dopo il filotto di vittorie realizzato dai ragazzi di coach Esposito nelle ultime giornate di campionato. L’avversario sarà la Virtus Roma nona in classifica ma comunque formazione non da sottovalutare. Al di là delle faccende prettamente di campo, va sottolineata l’iniziativa che ci sarà all’ingresso in campo dei ragazzi della Folgore Massa oggi pomeriggio: I giovani sportivi della Gimel Sant’Agata saranno al fianco dei campioni biancoverdi, mano nella mano, per l’ingresso della formazione costiera sul terreno di gioco. Un’iniziativa che unisce solidarietà e amicizia all’interno dello stesso movimento pallavolistico peninsulare tra due formazioni che per le loro attività sono in grado di avvicinare sempre più ragazzi a questo sport. Dall’altra, è un’iniziativa che veicola perfettamente i valori dello sport. Ancora una volta la Folgore e la stessa Gimel nella loro trasparenza e genuinità si rendono protagoniste di un altro momento virtuoso nel non sempre positivo panorama dello sport della costiera.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!