Futsal: il derby delle costiere va al Sorrento

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

16463347_1520667624625015_573419791190738421_oNel derby delle costiere, basta un tempo al Sorrento per archiviare la pratica Reghinna Minor e conquistare il settimo successo consecutivo in campionato. Un 4-0 fondamentale per tenere la squadra rossonera ben salda al secondo posto e continuare ad insidiare la capolista Sandro Abate distante solo tre lunghezze.

Mister Astarita opta per un quintetto a trazione anteriore con Gargiulo tra i pali, De Vivo, Maresca, Cacace e Somma. Primi minuti di gioco ad alta intensità con due chiare occasioni gol per entrambe le squadre: Somma pericoloso su calcio di punizione, dall’altro lato Gargiulo dice no al primo tentativo ospite. Al 9′ Maresca serve De Vivo che infila in rete per il vantaggio rossonero.
Pronta la reazione degli ospiti che più volte bucano la difesa di casa senza trovare la via del gol: da segnalare almeno quattro interventi decisivi di Gargiulo che si riconferma vero e proprio pilastro del reparto arretrato.
Il Sorrento soffre ma si rivela più cinico: Maresca lancia Cacace che sigla la rete del raddoppio. Al 18′ bella giocata tra Bagnulo e Cacace, l’universale rossonero vede De Gregorio che firma la rete del tris. Passano solo due giri di lancette quando De Vivo e De Gregorio mandano in tilt la difesa avversaria e con un tiro dalla distanza il capitano cala il poker. Al 23′ la squadra di Minori colpisce il palo. É l’ultimo acuto della prima frazione di gioco.

Passano pochi minuti dall’inizio della ripresa e Maresca si divora il gol del 5-0. Anche il Minori prova qualche incursione ma le casacche arancioni commettono troppi errori sotto porta. Il tempo sul cronometro scorre senza troppi sussulti: da segnalare le conclusioni di De Vivo e De Gregorio, mentre Minori prova a raccogliere le forze per provare un ultimo assalto alla porta rossonera. Nei minuti finali, occasionissima anche per Marcia che si divora il gol della “manita”. Non c’è più tempo: l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.
Il Sorrento mette in cassaforte altri tre punti importanti ma, a far notizia, é anche il reparto difensivo: i rossoneri hanno subito solo una rete nelle ultime tre partite. Tutti ingredienti fondamentali per affrontare la difficile sfida di sabato prossimo in trasferta contro l’Agerola.

Cristina Esposito
Ufficio Stampa F.C. Sorrento Futsal

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!