Passo falso per il Sant’Agnello

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Sabatino Scala

Sabatino Scala

Santa Maria di Castellabate. Il Sant’Agnello non dà seguito al bel pareggio ottenuto a Eboli uyna settimana fa e cede nettamente al Santa Maria Cilento nello scontro salvezza del “Carrano”, collezionando la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite: l’obiettivo salvezza diventa sempre più complicato da raggiungere. La squadra di Nardo si è fatta subito sorprendere dal Santa Maria, capace di ipotecare il match in meno di un quarto d’ora: al 3’ il primo gol, con Trimarco che, sugli sviluppi di un angolo, dopo un bel controllo ha fatto secco Belviso con un gran tiro. I padroni di casa insistono, anche se all’11’ rischiano quando Lauro mette i brividi a Serra. Al 14’ però i giallorossi piazzano la seconda zampata con Della Ventura, dopo una bella azione sull’asse Trimarco-Scarpa. Al 25’ ancora Santa Maria con Scarpa, ma Belviso si salva. Pochi minuti dopo è la volta di Rizzo, ma il terzo gol non arriva. Sant’Agnello finalmente pericoloso al 40’, ma su cross di Breglia Cardinale salva tutto con un intervento decisivo. Prima dell’intervallo Scarpa e Rizzo mancano di poco il 3-0. La reazione del Sant’Agnello non arriva neanche nella ripresa, con i padroni di casa che continuano a lasciaresi preferire: Mascolo e Serrone pericolosi in avvio, poi al 13’ Scarpa con uno splendido esterno colpisce il palo. Al 22’ Buonomo viene espulso per un brutto fallo e per gli ospiti si fa ancora più dura. Tra il 24’ e il 25’ Serrone ha altre due chances per allungare, ma Belviso si salva. La gara fila via così senza grossi sussulti, fino al triplice fischio che certifica il meritato 2-0.

Santa Maria Cilento – Sant’Agnello 2-0
Serra 6.5, Cresciullo 6 (35’st Rizzo F. sv), Gallo 6.5, Della Ventura 7 (19’pt Serrone 6.5), Magliocca 6.5, Cardinale 7, Rizzo G. 6.5, Rodio 6.5, Trimarco 7, Scarpa 6.5, Mascolo 6.5. All. Nicoletti 7.
Sant’Agnello
Belviso 6, Buonomo 5, Breglia 5.5, Scala 5.5 (26’st Ercolano 5.5), Siniscalchi 5.5, Veniero 5.5, Nocerino 6, De Maio 5.5 (9’st Di Gregorio 5.5), Lauro 5.5, Ciardiello 5.5 (43’st Cannavacciuolo sv), Scognamiglio 6. All. Nardo 5.5.

Arbitro: Marra di Agropoli 6.
Reti: 3’pt Trimarco, 14’pt Della Ventura.
Note: Espulsione Buonomo (SA) al 22’st. Ammoniti Siniscalchi, Scala, Scognamiglio e Finaldi. Rec.: 2’pt, 5’st.

Fonte Il Mattino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!