Polisportiva Vico Equense 1Div.: Continua la corsa alla vetta

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

pol vicoIn attesa di una risposta da parte delle istituzioni sulla questione palazzatto, la Polisportiva Vico Equense si concentra completamente sul campionato mettendo nel mirino l’aggancio alla vetta della classifica andando a giocare nella trasferta insidiosa di Napoli in casa di Quelli del Basket per il posticipo della settima giornata. Formazione arcigna che ha al passivo soltanto 2 sconfitte in 6 partite. La vittoria era l’unica opzione per i ragazzi di coach Di Martino per mantenere il fiato sul collo della capolista Ercolano e per staccare i vicini di casa della Fortitudo Sorrento caduta proprio in questo turno contro la Thilger capolista. Fin dalla contesa, i costieri entrano forti e decisi in campo portandosi subito in vantaggio grazie ad un’ottima difesa capace di mettere a referto un parziale importante che vale il 5-22 per la Polisportiva che alla fine del primo quarto sembra aver creato un vero e proprio bunker attorno al proprio canestro. Nella seconda frazione, però, i padroni di casa trovano soluzioni offensive con una certa continuità provando un recupero subito sedato dalla Polisportiva che controlla di forza il match e va all’intervallo lungo sul 18-30 con la partita ancora completamente aperta. Al rientro in campo, il terzo quarto sembra un dejavù dei primi dieci minuti con i ragazzi di coach Di Martino che premono sull’acceleratore e solcando un altro parziale importante portandosi fino al +21 di vantaggio. Nell’ultima frazione i padroni di casa non si arrendono e provano d’orgoglio una rimonta difficile ma non impossibile portandosi fino al -9 con una guerra di triple dove Foria, per i locali, risponde a Perillo. Nonostante ciò i padroni di casa si spengono e negli ultimi minuti entrambe le formazioni non segnano con i padroni di casa che trovano la via del canestro solo attraverso i tiri liberi e Vico che sorniona controlla il match. Ottima prestazione di squadra e nel complesso per la Polisportiva in cui spiccano le 4 triple di Perillo che si sta rivelando sempre di più un ottimo acquisto di gennaio. Proprio Perillo a fine gara commenta la prestazione dei suoi nuovi compagni di gara:“Siamo subito entrati bene in partita, concentrati, soprattutto in difesa, come evidenziato dal parziale del primo quarto (5 – 22). Poi siamo calati d’intensità e gli avversari hanno cercato di rimontare. Dopo l’intervallo lunga abbiamo ripreso a giocare come sappiamo e acquisito un vantaggio consistente; abbiamo gestito fino alla fine. Considerando il fatto che nell’ultimo periodo ci siamo allenati poco o nulla, e considerando le difficoltà del campo, abbiamo fatto un ottimo lavoro di squadra. Personalmente ho contribuito alla vittoria impegnandomi al massimo, come tutti i miei compagni di squadra. La prestazione del singolo conta poco, quello che conta e il gioco di squadra e la fiducia nei compagni.”

Quelli del Basket Napoli –  Polisportiva Vico Equense 48 – 59

Polisportiva Vico Equense: Asturi ne; Gargiulo f 12; Di martino 4; Maresca 7; Ferraro 0; Catuogno d 8; Vitale 6; Perillo 14; Savarese 2; Acone 6.

Francesco v.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!