Sant’Agnello, Danilo Buonomo: “Tornare con un punto dal Dirceu di Eboli ci dà grande fiducia in vista dei prossimi impegni”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
buonomo

Foto: Carmine Galano

Nell’ultimo week-end calcistico il Sant’Agnello si è guadagnato tutte le copertine andando a strappare un punto sul campo della capolista Ebolitana. Impresa non da poco (riuscita finora soltanto a Nola e Sorrento) che aumenta senz’altro la fiducia in vista di 3 scontri diretti consecutivi che vedranno la squadra di Nardo affrontare nell’ordine Santa Maria Cilento, Rinascita Vico e San Tommaso. Risultato di prestigio ottenuto grazie soprattutto ad una retroguardia impeccabile guidata da Danilo Buonomo, classe ’96, che chiude a doppia mandata la porta di Belviso contro la 3° forza offensiva del girone dopo Sorrento e Palmese.

Impresa importante per il tuo Sant’Agnello, che è riuscito a strappare un punto importante dal “Dirceu” di Eboli interrompendo la serie eburina di 3 vittorie consecutive nel proprio impianto. Che tipo di partita è stata?

“Nel primo tempo siamo riusciti a tener testa all’Ebolitana, soffrendo poco e riuscendo a creare anche qualche situazione importante. Poi ad inizio ripresa sono stato costretto ad uscire per una gomitata, ma devo dire che la squadra ha continuato a giocar bene subendo un po’ la loro pressione soltanto negli ultimi 15 minuti quando hanno spostato anche Landolfi avanti. Non siamo andati al Dirceu a fare solo catenaccio, ma la nostra strategia era quella di attendere il momento giusto per far male in ripartenza, ed abbiamo avuto anche una grossa chance con Cioffi che avrebbe potuto cambiare la partita. L’Ebolitana ha messo la partita sul piano dell’intensità e dell’agonismo, Belviso è stato provvidenziale in alcune uscite e sugli sviluppi di alcuni calci piazzati e così siamo riusciti a portar via un punto fondamentale per il nostro campionato”

Dopo una striscia negativa di 3 sconfitte consecutive, il pareggio ottenuto sul campo della capolista può essere un’iniezione di fiducia importante in vista del traguardo da raggiungere, che è quello della salvezza diretta.

“Abbiamo attraversato un periodo complicato, dove prima della sosta natalizia abbiamo perso contro la Picciola soltanto a causa di alcune nostre disattenzioni. Poi abbiamo affrontato il Cervinara giocando un gran secondo tempo, e credo che il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Tornare con un punto dal Dirceu di Eboli ci dà ovviamente grande fiducia e consapevolezza nei nostri mezzi in vista dei prossimi impegni”

Un risultato importante che ripaga i vostri sforzi, e fortuna che inizia a girare per il verso giusto dopo alcuni episodi sfortunati che hanno condizionato le ultime uscite.

“In effetti è proprio così. Siamo stati sfortunati contro la Picciola, perché sull’1-1 senza l’espulsione di Breglia forse staremmo qui a parlare di un’altra partita. Resta più di un rammarico anche per la partita contro il Cervinara, dove non siamo riusciti a concretizzare alcune occasioni importanti, ed alla fine siamo stati puniti soltanto da un episodio sul quale si poteva prestare maggiore attenzione. Dopo Eboli ci aspetta un’altra trasferta sul campo del Santa Maria Cilento: recuperiamo Breglia e Di Capua per cui saremo al completo, ed andremo lì a fare la nostra partita per portare a casa i 3 punti che credo siano tranquillamente alla nostra portata. Lavoreremo duramente in questa settimana per preparare la gara di Castellabate, perché pur essendo una squadra giovane siamo consapevoli della nostra forza come dimostrano i risultati ed alcune prestazioni importanti. Da adesso in poi conterà soltanto far punti, giocare bene o male è secondario.  ”

Ad Eboli la porta è stata chiusa a doppia mandata, come successo soltanto in 2 occasioni contro Rinascita Vico e Castel San Giorgio. Anche questo può essere un segnale importante, alla vigilia di 3 scontri diretti consecutivi contro Santa Maria Cilento, Rinascita Vico e San Tommaso.

“Per noi difensori è sempre motivo di grande soddisfazione terminare una gara senza incassare reti. A maggior ragione quando ciò succede contro l’Ebolitana che può disporre di uno tra i migliori reparti offensivi dell’intero girone. Un pareggio a reti bianche che dà fiducia a tutto il reparto arretrato, compreso il nostro portiere Belviso che è stato fondamentale nel blindare il risultato”.  

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!