Nel segno di Vitale e Savarese: 2-0 al Santa Maria Cilento. Il distacco dalla vetta si accorcia a -6

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Nel segno di Vitale e Savarese. Il Sorrento si conferma rullo compressore tra le mura amiche dello Stadio Italia: 2-0 al Santa Maria Cilento, e sono ben 20 i punti conquistati nel fortino di Via Califano sui 24 disponibili, frutto di 6 vittorie e 2 pareggi in 8 gare.  La retroguardia è ormai un muro imperforabile, con la squadra di Maurizio Coppola che conquista la terza vittoria consecutiva tra Campionato e Coppa Italia mantenendo la porta inviolata. Apre le danze Ciccio Vitale (2° da titolare in campionato, e primo centro dopo la rete che aveva sbloccato la gara di ritorno dei quarti di finale di Coppa contro il San Tommaso, chiusa poi sul 2-0), e torna al gol anche Savarese, che sale a quota 4 (5 stagionali) mettendo fine ad un digiuno che durava dal 9 ottobre, quando mise il sigillo sul 2-0 con il quale i rossoneri espugnarono il terreno del Valdiano.

Prima azione della gara di marca rossonera, con una bella palla in verticale di Marcucci per Vitale, sulla quale Cardinale mette il fisico proteggendo l’uscita del portiere. Al 12’ il Sorrento si porta già in vantaggio. Fontanarosa vede con la coda dell’occhio la sovrapposizione sulla sinistra di Favetta, cross al centro che scavalca il portiere in uscita, Vitale è lestissimo sul secondo palo per il tap-in a porta sguarnita. 60 secondi dopo Rizzo G. prova a replicare, ma il suo tiro dal limite termina larghissimo. Al 22’ Vitiello illumina, Vitale si inserisce ma il portiere interviene e blocca in presa bassa. Al 35’ grande occasione per la squadra di Maurizio Coppola: lancio a lunga gittata di Terracciano, Favetta fa scudo con il corpo, bolide di Marcucci dai 30 metri e palla larga alla destra di Serra. Poco dopo Rodio prova a sorprende Pezzella ma la sfera si perde fuori misura. Al 43’ Ammendola serve Vitale, che aggira Conte e premia il taglio di Favetta, la cui gran botta a incrociare trova i guantoni di Serra.

Il Sorrento esce dagli spogliatoi deciso a chiudere il match. Favetta dal limite sfiora il raddoppio con una sassata dal limite che esce di un soffio. Al 48’ incornata di Favetta su perfetto corner dalla sinistra di Bolzan e sfera che si stampa sulla traversa. Al 58’ gran palla di un incontenibile Favetta per il taglio di Marcucci, ma la sfera è leggermente lunga e Serra può intervenire in anticipo. Al 65’ lancio lungo di Pezzella, che trova Favetta abilissimo a scappar via alle spalle di Rodio: tocco di esterno e palla fuori. 5 giri di lancette più tardi Marcucci si guadagna un prezioso calcio di punizione al limite dell’area, leggermente spostato sulla sinistra. Si incarica della battuta capitan Scarpa: parabola velenosa che si abbassa troppo tardi uscendo di pochissimo sopra la traversa. Al 74’ Pezzella deve opporsi a una pericolosa conclusione dalla distanza di Pierluigi Scarpa. I rossoneri si rendono subito nuovamente pericolosi sull’asse Fontanarosa-Savarese: il diagonale dell’attaccante sibila il palo complice un tocco della retroguardia ospite. È soltanto il preludio alla rete del raddoppio che mette definitivamente in ghiaccio il match: Fontanarosa serve Marcucci, che si gira e vede l’inserimento di Savarese sull’out destro, rasoterra a incrociare che si infila nell’angolino basso alla destra di Serra. Al 91’ Minicone, appena entrato, va via secco a Selva che rimedia il secondo giallo ed è costretto a raggiungere anzitempo gli spogliatoi. Al 93’  i rossoneri potrebbero calare il tris. Lancio con il contagiri di Terracciano che trova libero Scarpa sulla sinistra, pallonetto su Serra in uscita ma Cardinale interviene in extremis spazzando via il pallone sulla linea di porta.

Il Sorrento prosegue la propria marcia, e complice il pari interno della capolista Ebolitana contro il Sant’Agnello, accorcia a 6 il distacco dalla vetta che vale la Serie D.

SORRENTO – SANTA MARIA CILENTO 2-0

Reti: 12’ pt Vitale, 42’ st Savarese

SORRENTO (4-3-3) Pezzella; Ammendola, Cioffi, Terracciano, Bolzan; Fontanarosa, Vitiello, Esposito Lauri; Vitale (17’ st Scarpa F.), Marcucci (44’ st Minicone), Favetta (35’ st Savarese).
A disp: Santaniello, Raimondi, Paradisone, Serrapica.
All: Coppola

SANTA MARIA CILENTO (4-3-3) Serra; Rodio, Magliocca, Cardinale, Conte; Selva, Della Ventura (31’ st Mascolo), Rizzo G.; Scarpa P., Esposito, Rizzo F (19’ st Botura).
A disp: Bilancieri, Finaldi, Amita, Gallo, Serrone.
All: Guariglia

Arbitro: Domenico Mirabella di Napoli (Conte/Vitale)

Note: Espulso: Selva (SA) al 45’+2 st per doppia ammonizione. Ammoniti: Della Ventura (SA), Vitale (SO). Corner: 3-1. Recupero: 0’ pt, 5’ st

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!