Fortitudo basket Sorrento U16: All’ultimo respiro la vittoria contro art e Borrelli

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

LogoFortitudoE’ stata una partita dalle due facce quella giocata dalla Fortitudo Basket Sorrento in casa contro la Art e Borrelli battuta all’ultimo respiro per 40 a 38 e che si è dimostrata un osso davvero duro per la formazione di Coach Cascella. Una partita dai più significati: il ritorno, questa volta da avversario, di coach Orazzo comunque riabbracciato da chi l’anno scorso ha corso con lui per la Fortitudo. Il ritorno, dopo la pausa invernale, delle gare ufficiali sempre un po’ indigeste alle formazioni costiere. Infatti, la partita inizia con ritmi blandi, punteggio basso e con le due formazioni non lucidissime tanto da commettere numerosi errori d’impostazione in attacco e dimostrando poca concentrazione in difesa; ciò almeno per la Fortitudo che si sveglia soltanto nella seconda parte del primo quarto dove l’Art e Borrelli mette in campo la sua energia e la tradizionale intensità difensiva sempre perno centrale del gioco di coach Orazzo. Primo quarto condotto dagli ospiti che calano alla lunga, dove le rotazioni di coach Cascella ed alcune giocate dei singoli portano la Fortitudo avanti fino alla sirena sulla quale Coppola commette un fallo che manda l’avversario in lunetta per il 12 pari dopo i primi dieci minuti. Nel secondo quarto i ritmi ancora non decollano, Fortitudo ancora sonnolenta, gli ospiti ne approfittano per piazzare un mini parziale che li porta sul 15 – 20 grazie a tiri liberi, dovuti ai numerosi falli dei padroni di casa e qualche possesso extra regalato dalla difesa della Fortitudo. All’intervallo lungo 17 – 25 per l’Art e Borrelli. Il riposo rigenera e sveglia la Fortitudo che ingrana la marcia ed inizia a pressare l’avversario con un gioco più fluido anche se non ancora perfetto ed una difesa più dura, nonostante i falli limitino alcuni giocatori. Gli ospiti sembrano ancora in pausa e la Fortitudo ne approfitta per mettere la freccia decisiva sul 22-25: da qui in poi Coppola esplode e con un filotto porta la Fortitudo avanti sul 31 – 30. Sorpasso che sblocca definitivamente a gara che vede un Ercolano sugli scudi: cuore, grinta ed intensità. Sul 33 a 30 si va all’ultimo quarto. Gli ultimi dieci minuti sono pieni di tensione e da vivere col cuore in gola: gli ospiti si affidano al loro centro che mantiene la formazione di coach Orazzo in linea di galleggiamento, la Fortitudo gioca di più la palla ma deve soffrire fino all’ultimo. Il possesso finale capita fra le mani dell’Art e Borrelli che lo sfrutta malissimo e sulla sirena la Fortitudo vince 40 – 38. Le parole di coach Cascella analizzano una gara con molte ombre da parte dei suoi:E’ stata la tipica partita al rientro dalle vacanze e per fortuna abbiamo vinto. Ora in palestra per prepararci all’ultima di andata contro Torre annunziata”. Mentre coach Orazzo lascia trasparire il rammarico per una gara giocata comunque bene dai suoi ragazzi:“Peccato, peccato davvero perché siamo stati in gara fino all’ultimo secondo. La panchina lunga della Fortitudo, la loro ottima organizzazione ed ovviamente la qualità dei singoli ha permesso loro di portarla a casa. Paghiamo le rotazioni minime che abbiamo nonostante la buonissima gara. Siamo stati sfortunati”.

U16 Fortitudo Sorrento – Art E Borrelli Ball 40-38

Parziali: (12-12; 17-25; 33-30).

Fortitudo Sorrento: Forlani 2; Amato 1; Ercolano 7; Gargiulo Giu. 9; Coppola 18; Maddaloni 3; Marulo; Gargiulo D.; Gargiulo Gia.; Amura; Sorrentino; D’Amora.

 

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!