Polisportiva Vico Equense, 1^Div: Esordio vincente sul campo di Portici

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

polivicoLa Polisportiva Vico Equense non sbaglia la prima di campionato e vince 33 – 55 sul parquet di Portici che già l’anno scorso era stato un avversario ostico per la compagine costiera. La Pol. non arrivava nel migliore dei modi alla partita, a causa dei numerosi ostacoli presentatisi in pre season come le cattive condizioni del palazzetto e i numerosi infortuni. Nonostante tutto la formazione vicana si butta alle spalle le difficoltà e fin dalla palla a due gioca con grinta e voglia di vincere portandosi subito avanti nel punteggio. Il Portici, però, inizialmente sorpreso dalla partenza sprint degli avversari, si riassesta e recupera terreno rendendo la partita una lotta punto a punto fino alla fine del secondo quarto che vede i costieri avanti di 7. Al rientro dagli spogliatoi, la Polisportiva spinge sull’acceleratore: mette ancora più grinta in campo e si porta fino al +14 nella prima metà del terzo quarto. Sembrava che potesse essere lo strappo decisivo per archiviare i primi due punti per la Polisportiva ma i padroni di casa non mollano e piazzano un break che gli permette il recupero fino al -3. La Polisportiva, orfana di coach Di Martino, si riscuote e ritorna in carreggiata solo alla fine del terzo periodo evitando cosiun possibile ribaltone in favore di Portici che sarebbe stato negativo soprattutto dal punto di vista mentale. Nergli ultimi dieci minuti, la polisportiva fa di nuovo la voce grossa, effettua lo strappo decisivo che la porta avanti sul +10 dopo appena 4 minuti di gioco per poi gestire fino alla fine dove Portici alza bandiera bianca consegnando alla formazione di coach De Martino la prima vittoria stagionale. Questo il commento a fine gara dell’allenatore/giocatore Vitale che ha sostituito coach Di Martino in questo emozionante esordio: “Dovevamo partire bene, era questo ciò che ci aveva chiesto il coach durante l’ultimo allenamento e lo abbiamo accontentato con questa vittoria. Non è mai facile l’esordio di un campionato perché ci sono tante incognite: non si può sapere come si ci arriva mentalmente e fisicamente, ma abbiamo dimostrato di saper reagire e di stare bene nonostante i numerosi inconvenienti che si sono presentati in queste prime settimane di allenamento e soprattutto, con una sola amichevole alle spalle. È solo l’inizio di un campionato che sarà lungo e competitivo e a noi giocatori tocca solo continuare a lavorare”.

F.V.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!