Evergreen Sant’Agnello: Ritorno al successo contro il Rovigliano

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

EvergreenIl sintetico di Viale dei Pini si dimostra ancora una volta un fortino inespugnabile per l’Evergreen Sant’Agnello che ritorna a vincere strappando un successo di misura avvalorato da una prestazione di cuore e grinta contro un avversario ostico e ben organizzato tatticamente come il Real Rovigliano. Partita avara di emozioni e occasioni da goal che nel primo tempo vede le due formazioni fronteggiarsi in maniera equa con i padroni di casa che si affermano ancora una volta tramite la propria organizzazione di gioco con gli ospiti, dall’altra, che non disdegnano trame di gioco rapide e ben organizzate grazie alla disposizione tattica, 4-2-4, che si dimostrerà un’arma a doppio taglio. Primi quarantacinque minuti che quindi vanno in archivio sullo 0-0 con l’Evergreen che cerca il vantaggio con le conclusioni di Cicchiello e Russo che non impensieriscono l’estremo difensore avversario. Gli episodi, invece, determinano le sorti della partita nella ripresa: l’Evergreen rimane in dieci per l’espulsione di D’Errico che si vede sventolare il secondo giallo dal direttore di gara dopo aver fermato sul nascere, con la mano, un’azione nata da un fallo laterale battuto velocemente dal Rovigliano che poteva diventare pericolosa per la retroguardia costiera. In dieci, cambiano gli equilibri della partita con l’Evergreen che ricorre ai cambi e si schiera con il 4-4-1, non si chiude ma vuole sempre giocare e mantenere il controllo in campo affidandosi alle ripartenze ed a rapidi ribaltamenti di fronte per sfruttare al meglio le praterie lasciate dagli avversari in assetto iper offensivo. Dall’altra, gli ospiti cercano di approfittare dell’uomo in più per passare in vantaggio, ma creano pochi pericoli per il portiere costiero che deve impegnarsi solo in una circostanza con una palla vagante poi spazzata brillantemente dalla retroguardia di casa. La gara però cambia con i cambi: gioco di parole che fotografa perfettamente la rete del vantaggio dell’Evergreen poiché Castellano, entrato da dieci minuti dalla panchina, trova il goal che cambia il match da un corner battuto perfettamente da Palomba che trova con il giusto timing la punta che incorna e mette il pallone del vantaggio alle spalle del portiere ospite incolpevole. 1-0 che taglia le gambe al Rovigliano che prova a raddrizzare la partita riversandosi nella metà campo dell’Evergreen con le qualità tecniche del suo centrocampo e delle ali offensive che si rendono pericolose con azioni estemporanee che danno origine soltanto a dei fuochi di paglia, prestando il fianco alla formazione di casa che cerca il goal della sicurezza. La gara finisce coì, 1-0, con l’Evergreen che controlla, gioca e mantiene le redini senza troppi affanni portando a casa un successo importante per il morale e la classifica, in attesa di sabato 3 Dicembre che vedrà andare in scena un derby sentitissimo: Piano Pizzeria Lucia – Evergreen Sant’Agnello.

Evergreen Sant’Agnello – Real Rovigliano 1-0 (Castellano)

 

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!