Sant’Agnello: Belviso salva, Cioffi capitalizza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
(Francesco nardo nel post partita con il Sorrento - foto Criscuolo)

(Francesco nardo nel post partita con il Sorrento – foto Criscuolo)

Castel San Giorgio. Il Sant’Agnello piazza il colpo ad affetto in trasferta ed aumenta la striscia di risultati positivi.
È un rigore di Cioffi al quarto d’ora della ripresa a mandare in frantumi i sogni di vittoria del truppa di Amarante.
Posizione più tranquilla in classifica per i costieri che dal pari con il Sorrento hanno iniziato a marciare con il piglio giusto allontanandosi dalle paludi delle ultime posizioni.
I padroni di casa possono solo rammaricarsi per l’occasione mancata nel corso del secondo tempo, quando Belviso ha neutralizzato un calcio di rigore a De Luca.
È stata una gara attenta, precisa e di grande applicazione per i costieri che al ventesimo della prima frazione Cesarano ha impedito di sbloccare con una patata su Scala.
Nel prosieguo del primo tempo il Sant’Agnello sfiora il gol ancora con Marino e Lauro, ma Cesarano si dimostra in gran forma. In avvio di ripresa rigore, molto contestato, in favore dei padroni di casa: sul dischetto va De Luca che fallisce la trasformazione. Al 12’ un fallo su Cioffi regala agli ospiti il rigore che lo stesso Cioffi non sbaglia. I locali tentano il forcing finale, ma il Sant’Agnello non trema.

Castel San Giorgio – Sant’Agnello 0-1

Castel San Giorgio: Cesarano 7, Somma 5.5, Ferrauto 5.5, Ferrara 6, Romano 5.5, Tierlino 6, Faggiano 6, Starita 6, Polizzi 5.5, De Luca C. 6, Siano 5.5. All. Amarante 6.
Sant’Agnello: Belviso 6, Buonomo 6.5, Breglia 6, Scala 6.5, Terminiello 6.5, Di Capua 6 (25’st De Maio 6), Ciardiello 6 (40’st Siniscalchi sv), Nocerino 6.5, Lauro 6.5, Marino 6 (35’pt Cioffi 7), Gargiulo 6.5. All. Miniero 6.5.
Arbitro: Manzo di Torre Annunziata 6.
Rete: 12’st rig. Cioffi.
Note: Ammoniti Di Capua, Cioffi, Lauro e Nocerino (SA). Espulsi Somma (CSG) e Breglia (SA) entrambi per doppia ammonizione.

Voti a cura del Il Mattino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!