Polisportiva Sorrento, C Femminile: tre su tre, anche a Caserta Polisportiva vittoriosa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

polisportiva sorr femmUn inizio di stagione così forse non se l’aspettavano neanche loro, tre vittorie su tre partite di cui l’ultima in casa della favorita del campionato, la Juve Caserta. Una partita non giocata bene dalla Polisportiva, ne tanto meno a ritmi elevati, ma che porta legna in cascina (i due punti) per la classifica. Sulla carta Caserta presentava un roster interessante e davvero importante per la categoria in cui il mix tra giovani giocatrici di livello e giocatrici esperte fra cui Ilia Biccardi (ex A1 con le pantere), poteva rappresentare il primo ostacolo di rilievo per la formazione costiera. Nonostante ciò in campo si sono viste due formazioni alla pari, nervose e contratte dall’inizio alla fine del match, dove il punteggio ha sofferto le polveri bagnate delle tiratrici di casa e per la Polisportiva, la giornata difficile dei suoi esterni oltre al poco cinismo in fase realizzativa e una fase difensiva non ancora perfettamente rodata che pecca di intensità. La chiave del gioco è stata sicuramente la maggiore lucidità dettata dall’esperienza delle “over” delle bianco rosse di Sorrento, nell’ultimo minuto di gioco dove la partita si è incanalata verso la vittoria numero tre per la Polisportiva che sbanca il parquet di Caserta con il risultato finale di 44 a 42. Nota negativa, l’infortunio occorso nei primissimi minuti di gioco a capitan Di Palma. Non ci si può fermare però; infatti, Domenica in casa ci sarà una partita diversa dalle altre: al pala Atigliana arriva la Fortitudo per il derby di Sorrento. Ad analizzare la prestazione e questo avvio sprint della Polisportiva ci pensa la stessa coach Sara Braida:“Ci prendiamo questi due punti su un campo difficile ed ostico sapendo però di non aver fatto una bellissima partita. Ci sono ancora tante cose da migliorare sia in attacco che in difesa. Ma adesso dobbiamo pensare a lavorare e prepararci per Domenica poiché il derby sarà sicuramente una partita difficile visto che la Fortitudo viene da tre sconfitte e vorrà sicuramente rifarsi anche grazie all’inserimento della Lombardo che aggiunge pericolosità alla loro manovra offensiva. Per vincere ci vorranno nervi saldi. Lavoreremo per migliorarci e non con l’assillo del risultato. Al di là di questo, la vittoria più importante la stiamo ottenendo nel vedere la rinascita di un movimento che non può che renderci soddisfatti”.

 

Francesco Vazza

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!