Verso Rinascita Vico-Sorrento, il difensore Riccardo Bolzan: “Vogliamo conquistare l’intera posta in palio per mettere pressione alle squadre che ci precedono in classifica”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Prosegue il campionato, ed il Sorrento sarà impegnato sabato pomeriggio sull’ostico terreno di gioco della Rinascita Vico. La squadra guidata da Enzo Casaccio mantiene una serie aperta di 4 risultati utili nell’impianto di Carbonara di Nola, violato soltanto dal Cervinara. I rossoneri vengono invece da un’autorevole vittoria conquistata proprio sul campo dei caudini, con le reti di Favetta ed Esposito Lauri che sono valse il passaggio ai quarti di finale dopo l’1-1 dello Stadio Italia. La consueta conferenza stampa pre-partita ha visto come protagonista il terzino sinistro Riccardo Bolzan. Corsa e qualità sull’out mancino, può vantare già 3 presenze al proprio attivo tra campionato e coppa italia ed è pronto a mettere tutta la propria esperienza al servizio di un gruppo compatto e determinato al raggiungimento di traguardi prestigiosi.

CARATTERE E PERSONALITÀ A PAOLISI. “Al Russo si è vista prima di tutto una reazione caratteriale importante. Abbiamo conquistato una vittoria fondamentale che ci ha permesso di ottenere la qualificazione ai quarti di finale di coppa italia, competizione alla quale teniamo tantissimo. È già però tempo di rituffarsi sul campionato, per cui già a partire da sabato dovremo tornare a far bottino pieno”.

IL PARI NEL DERBY DA LEZIONE PER IL FUTURO “Contro il Sant’Agnello abbiamo sbagliato l’approccio alla partita, poi quando una partita si incanala lungo binari storti possono capitare giornate sfortunate come quella di domenica scorsa. Alcuni episodi ci son costati caro, non abbiamo concretizzato alcune chiare occasioni da gol ed alla fine non siamo riusciti ad andare oltre il pari. Sono certo che tale partita ci servirà da lezione, mancano altre 20 partite alla fine del campionato e faremo tesoro dei nostri errori per ripartire trovando la giusta continuità”.  

OBIETTIVO CONTINUITÀ. “La ricetta giusta per raggiungere traguardi importanti sta nel giusto mix tra la freschezza atletica dei giovani e l’esperienza che possiamo offrire noi over. Dobbiamo trovare soltanto la giusta continuità, presupposto indispensabile per risalire la china in classifica e stabilizzarci in posizioni più consone”.

 ROSA AMPIA. “È stato determinante il desiderio di reagire immediatamente dopo lo stop contro il Sant’Agnello, e giocare dopo appena 3 giorni è stata sicuramente la medicina più appropriata. Abbiamo una rosa ampia, che può permettersi di affrontare un calendario fitto di impegni che prevede 7 partite prima della sosta natalizia. Tutti  avranno la possibilità di acquisire il giusto minutaggio, facendosi trovare pronti in ognuno di questi impegni”.

VINCERE ANCHE SU TERRENI DURI. “Contro la Rinascita Vico andiamo a chiudere un ciclo di 3 partite in una settimana, che rappresentano senz’altro un impegno notevole dal punto di vista fisico. Abbiamo la fortuna di poter contare su un organico importante che permette al mister di operare rotazioni in modo tale da avere pochi calciatori con 270 minuti sulle gambe. Tanti hanno perciò ancora energia sufficiente per una prestazione importante sotto il profilo atletico anche sabato a Carbonara di Nola. La gara contro la Rinascita Vico ci permetterà subito di invertire la tendenza che ci ha visto palesare qualche difficoltà su terreni pesanti dove si fa più fatica a giocare nel modo che ci è più congeniale. Sappiamo benissimo che questi campi esistono, e dobbiamo farci trovare pronti perché anche queste partite mettono in palio 3 punti e non possiamo permetterci di steccare”.

A CARBONARA DI NOLA IN PALIO PUNTI PESANTI. “Sappiamo che la Rinascita Vico ha subito pochissimo tra le mura amiche, e ciò è indice di una solidità difensiva importante. Non sarà facile espugnare l’impianto di Carbonara di Nola, ma siamo motivatissimi a conquistare l’intera posta in palio per mettere pressione alle squadre che ci precedono in classifica. Gli scontri diretti sono importanti dal punto di vista della prestazione e sotto il profilo psicologico, mentre i punti pesanti sono quelli in palio contro le squadre che lottano per obiettivi diversi e non possiamo più lasciarli per strada”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!