Sorrento-Sant’Agnello 2-2, Danilo Buonomo: “Una dedica speciale per la rete del pari”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

buonomoIl derby tra Sorrento e Sant’Agnello è stato deciso dal difensore Danilo Buonomo, abile ad eludere la marcatura sul secondo palo e depositare alle spalle di Pezzella il pallone del definitivo 2-2. Cresciuto nel settore giovanile del Sorrento, dopo l’esperienza della scorsa stagione a Massa Lubrense è approdato al Sant’Agnello con l’obiettivo di raggiungere la salvezza. Queste le sue parole al termine della gara:

“Voglio dedicare la mia rete ai miei genitori ed alla mia ragazza che erano in curva a seguire la partita, ma soprattutto a mio fratello Vincenzo che mi segue da lassù. Tornavo dopo due giornate di squalifica per il rosso diretto rimediato contro il Solofra e avevo voglia di riscatto. Il mister Nardo crede tanto in me e mi ha fatto piacere ripagare la sua fiducia realizzando la rete che è valsa il pareggio. Abbiamo fatto una buona gara, giocando a viso aperto contro una delle favorite per la vittoria finale del campionato. Il nostro obiettivo è la salvezza, e per centrarla dobbiamo ripetere prestazioni come quella di domenica sotto l’aspetto fisico e mentale. Siamo una squadra giovane, per cui abbiamo l’obbligo di colmare il gap dell’inesperienza con gare fatte di corsa, determinazione e tanta fame. Sto giocando prevalentemente al centro della difesa, mentre a Nola e contro il Sorrento il mister ha deciso di impiegarmi come terzino destro. Mi sono trovato bene, è stato un bel duello con Scarpa, calciatore di categoria superiore verso il quale nutro grande rispetto”.     

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!