Passo falso del Sorrento, è solo 2-2 nel derby contro il Sant’Agnello

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

sorrento sant'agnelloPasso falso del Sorrento nel derby contro il Sant’Agnello. Allo Stadio Italia la squadra di Mario Turi subisce un brusco stop dopo 4 successi in altrettanti impegni casalinghi contro Battipagliese, Castel San Giorgio, San Vito Positano e Cervinara. Match sottotono, con i rossoneri che si fanno raggiungere due volte su palla inattiva dopo aver sbloccato la gara in avvio ed essersi riportati in vantaggio a metà ripresa grazie al 3° acuto stagionale di Carlo Temponi. Ospiti che chiudono il match in 9 per il doppio rosso sventolato in faccia a Di Capua A. e Ciardiello per doppia ammonizione, mentre Savarese in pieno recupero ha l’opportunità per regalare i 3 punti al Sorrento. Il tiro a giro col mancino, marchio di fabbrica dell’esterno rossonero, si perde però di un soffio alto sopra la traversa.

La prima occasione è di marca santanellese, con una punizione di Marino che termina larga alla destra di Pezzella. Poco dopo Cioffi irrompe a centro area su un cross dalla destra di Marino, ma la mira è imprecisa. Al 10’ Minicone viene steso da Buonomo, guadagnandosi una ghiotta punizione dal limite dell’area: capitan Scarpa si incarica della battuta, che termina tra le braccia del portiere dopo una deviazione della barriera. Il Sorrento spinge, incornata di Marcucci su cross di Lombardi, Scala allontana in corner evitando il peggio. Al 17’ Belviso si oppone a un calcio piazzato di Vitiello, mentre soltanto 2 minuti più tardi il Sorrento passa in vantaggio. Su un lungo lancio dalle retrovie, Marcucci spizza per la corsa di Scarpa che va via a Buonomo e mette una palla tesa al centro per l’inserimento di Minicone. Breglia, nel tentativo di anticipare l’attaccante costiero, tocca con il ginocchio ingannando  Belviso per il momentaneo vantaggio sorrentino. Al 23’ Lombardi serve Scarpa, che converge verso il centro e fa partire una gran botta contrata dalla difesa. Il Sorrento continua a pigiare il piede sull’acceleratore: verticalizzazione firmata Di Capua per Scarpa di un soffio lunga, mentre Minicone al termine di un’azione personale impegna Belviso alla parata a terra. Il Sant’Agnello reagisce, Cappelluccio disturba Scognamiglio a centro area che non inquadra la porta. Al 44’ Vitiello trova un gran corridoio per Savarese, che sfrutta un errore della difesa santanellese per involarsi verso la porta difesa da Belviso. L’attaccante rossonero spara però sul portiere da distanza ravvicinata. Nell’ultimo dei due minuti di recupero il Sant’Agnello trova la rete del pari: punizione dalla sinistra di Marino, De Gregorio stacca di testa infilando Pezzella con l’aiuto del palo.

L’avvio di ripresa sorride agli ospiti, che sfiorano il vantaggio con un diagonale di Scognamiglio, sul quale Pezzella compie un autentico miracolo. Al 56’ Catalano inzucca su corner di Vitiello, la difesa ospite allontana nei pressi della linea di porta mentre la nuova girata del difensore rossonero si perde larga. Poco dopo Scarpa impegna Belviso da posizione defilata, mentre al 63’ il Sorrento sfiora nuovamente il 2-1. Lungo lancio di Arpino, sponda di Marcucci per Favetta, che si gira in un fazzoletto e fa partire una saetta che si stampa sulla traversa. Il Sant’Agnello si fa vivo con una conclusione debole di Marino, mentre sul capovolgimento di fronte Scarpa elude Di Gregorio e costringe Belviso a distendersi sul secondo palo per la deviazione in corner. Passano pochi minuti ed il Sorrento passa di nuovo a condurre la gara. Lancio di Savarese per Scarpa, che mette a sedere Buonomo e calcia sul palo lungo trovando l’opposizione del portiere ospite, sulla corta respinta si avventa Temponi che può festeggiare sotto la Curva Nord. Neanche il tempo si esultare, che il Sant’Agnello pareggia i conti. Corner dalla sinistra di Marino, torre di Scala e Buonomo si fa trovare pronto sul secondo palo per battere Pezzella da pochi passi. Dopo una conclusione di Savarese parata da Belviso, Marcucci stacca con i tempi gusti tra Di Gregorio e Buonomo con la sfera che termina di un soffio larga alla destra di Belviso. Al 77’ Cappelluccio crossa dall’out destro, corta respinta del portiere, Scarpa è il più lesto di tutti sulla seconda palla e calcia a incrociare trovando la deviazione di Belviso in angolo. Gli ospiti perdono Di Capua e Ciardiello per doppia ammonizione, ed il Sorrento aumenta il forcing alla ricerca dei 3 punti. In pieno recupero la palla sfila su cross di Lombardi ed è preda di Arpino che non trova la porta. Al 93’ lancio di Scarpa, il direttore di gara lascia proseguire su un fallo ai danni di Marcucci, la sfera finisce tra i piedi di Savarese che calcia fuori misura.

SORRENTO – SANT’AGNELLO 2-2

Reti: 19’ pt Breglia aut. (SO), 45’+2 pt Di Gregorio (SA), 21’ st Temponi (SO), 23’ st Buonomo  (SA)

SORRENTO (4-2-3-1) Pezzella; Cappelluccio (33’st Ammendola), Arpino, Catalano, Lombardi; Di Capua N. (6’ st Temponi), Vitiello; Minicone (6’ st Favetta), Savarese, Scarpa; Marcucci.
A disp: Santaniello, Bolzan, Serrapica, Esposito Lauri.
All: Turi

SANT’AGNELLO (4-5-1) Belviso; Buonomo, Di Gregorio (28’ st Gargiulo), Scala, Breglia; Marino, Nocerino, Di Capua A., Ciardiello, Scognamiglio (12’ st Terminiello); Cioffi (12’ st Lauro).
A disp: Perrino, Ferro, Ercolano, Ferraro.
All: Nardo

Arbitro: Costantino Cardella di Torre del Greco (Palomba/Balbi)
Note: Espulsi: Nardo (SA) al 41’ pt, 37’ st Di Capua (SA) per doppia ammonizione, 44’ st Ciardiello (SA) per doppia ammonizione. Ammoniti: Marino (SA), Ciardiello (SA), Scarpa (SO), Di Capua A.(SA), Nocerino (SA). Corner: 9-4. Recupero: 2′ pt, 5′ st.

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!