Finisce in parità la gara di Coppa Italia tra Sorrento e Cervinara (1-1)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Foto: Rosario Criscuolo

Foto: Rosario Criscuolo

Finisce in parità il remake della gara tra Sorrento e Cervinara, valida per l’andata degli ottavi di finale di Coppa Campania – Fase Regionale. Il mister Mario Turi opera diverse rotazioni per dare minutaggio a tutti i calciatori della rosa, e far rifiatare alcuni elementi in vista del big-match di domenica pomeriggio che vedrà il Sorrento opposto all’Ebolitana per la 9° giornata di campionato.

Al 12’ il Sorrento si fa subito pericoloso con una punizione di Bolzan, sulla quale Catalano in tuffo manca di un soffio la deviazione vincente sul secondo palo. Poco dopo inzuccata di Parlato su assist perfetto di Serrapica con la sfera che esce di pochissimo alla destra del portiere. Al 22’ Bolzan è lucidissimo nel vedere il taglio di Parlato a centro area, Saginario chiude tempestivamente ed allontana la minaccia. La replica del Cervinara non si fa attendere, ed al 28’ Spasiano prova ad impensierire Santaniello con una conclusione dalla lunga distanza che si perde debolmente tra le braccia del portiere rossonero. Pochi giri di lancette dopo, Vigliotti in uscita alta impedisce la deviazione di Marcucci su cross di Paradisone. Al 37’ tiro-cross di Bolzan dal lato corto sinistro dell’area di rigore,e palla che si perde di poco alta sopra la traversa.

La squadra costiera crea sempre grossi pericoli su palla inattiva, e su perfetta punizione di Serrapica svetta Bolzan con i tempi giusti sul secondo palo senza inquadrare la porta. Dopo un tiro debole dai 25 metri di Colarusso bloccato con tranquillità da Santaniello, il Sorrento al 61’ sfiora il vantaggio. Marcucci allarga sulla destra per Esposito Lauri, che spara una sassata sul primo palo che costringe Vigliotti agli straordinari. Al 64’ la compagine caudina passa in vantaggio: Russolillo in verticale per Zerillo, che approfitta di una marcatura troppo larga e fa partire un potente tiro a giro sul secondo palo che beffa l’incolpevole Santaniello. Colarusso si fa vivo su calcio si punizione, poi Cioffi salva tutto su una perfetta verticalizzazione di Minicone per Savarese. Al 73’ il Sorrento pareggia i conti: Minicone va via lungo l’out mancino e serve un pallone d’oro per il taglio di Marcucci nell’area piccola: Cioffi nel tentativo di anticipare l’attaccante costiero colpisce il pallone di petto all’indietro ingannando il proprio portiere in uscita. La palla rotola sempre più velocemente verso la porta ormai sguarnita, ed è vano il disperato tentativo del capitano caudino che allontana in scivolata il pallone quando quest’ultimo ha già oltrepassato la linea bianca. Santaniello si oppone a un’incornata di De Feo, mentre all’82’ un’entrata di Catalano su D’Avino a centrocampo viene punita con il rosso diretto. Metro diverso rispetto ad un fallo simile di Spasiano che, soltanto pochi minuti prima, è sanzionato soltanto con un cartellino giallo. In pieno recupero il Sorrento ha due grandi occasioni per ribaltare la gara: al 93’ Favetta, servito da Savarese, fa partire un gran tiro a giro che si perde largo sul secondo palo, mentre nell’ultimo dei 5 minuti di recupero Marcucci irrompe su un pallone proveniente dalla sinistra e con un diagonale mette i  brividi all’estremo difensore caudino.
Finisce così la gara, con un risultato che mantiene ancora tutto in bilico in vista della gara di ritorno prevista tra 2 settimane a Paolisi.

SORRENTO – AUDAX CERVINARA 1-1

Reti: 19’ st Zerillo (C), 28’ st Cioffi aut. (S)

SORRENTO (4-2-3-1) Santaniello; Paradisone, Arpino, Catalano, Bolzan; Serrapica (18’ st Savarese), Di Capua; Esposito Lauri, Parlato (9’st Favetta), Minicone (34’ st Scarpa); Marcucci.
A disp: Uliano, Ferrara, Ammendola, Vitiello.
All: Turi

AUDAX CERVINARA (4-3-3) Vigliotti; De Feo (35’ st Calandrelli), Saginario, Cioffi, Liguoro; Colarusso, Spasiano, Greco; Russolillo, Zerillo, En Namli (35’ st D’Avino).
A disp: De Luca, Pisano, Milone, Di Finizio, Buonocore.
All: Ferraro

Arbitro: Garofalo di Torre del Greco (Maiorino/De Angelis)
Note: Espulsi: 37’ st Catalano (S), Savarese (S) a fine partita. Ammoniti: Esposito Lauri (S), Marcucci (S), Serrapica (S), Vigliotti(C), Cioffi (C), Spasiano (C).  Corner: 4-3. Recupero: 1’pt, 5’ st.

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!