Verso San Vito Positano – Palmese, Vallefuoco: “Bisogna cambiare marcia

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

davide vallefuocoLa settimana giornata del campionato di Eccellenza/B, offre al Positano un’altra difficile sfida. Si ritorna tra le mura casalinghe del “De Sica” con la Palmese di mister Soviero.

Ad analizzare questa sfida delicata, è il capitano dei giallo rossi: Davide Vallefuoco. Professione difensore col la passione per i gol, scaturiti molto spesso da palle inattive, ha timbrato, per ora, la sua prima e sola marcatura stagionale, nella sfida con il Faiano.

–         Ci siamo lasciati la scorsa settimana, con il k.o. con il Sorrento e con il duro sfogo del mister in sala stampa, che ha messo in evidenza che la squadra è in difficoltà tecnica, organizzativa e non è in linea con l’allenatore. Da capitano, quanta verità riscontri in queste parole? Sei d’accordo con il mister?

“Il mister vive il suo lavoro 24 ore su 24, è il primo che crede in questa squadra ed ora sta soffrendo, visto che una persona del suo carisma ancora non ha trasmesso del tutto il suo carattere alla squadra. Ma lui come noi, sta lavorando sodo per migliorarci e per rimetterci in corsa per quello che deve essere il nostro campionato, ci sono delle cose da affinare: il gruppo è nuovo e sono sicuro che lavorando ancor più duramente, avremmo le nostre soddisfazioni. Per far ciò, bisogna cambiare marcia soprattutto da un punto di vista mentale: bisogna essere più concentrati, mettendo in pratica, quel che di settimana in settimana apprendiamo”.

–         Come è stata la ripresa degli allenamenti?

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

“La ripresa degli allenamenti è stata come sempre serena, siamo tutti dispiaciuti per quel ch’è successo domenica scorsa e siamo pronti al riscatto”.

–         Domani vi aspetta un’altra sfida molto difficile. Arriva la Palmese che qualche domenica fa ha fermato anche il Sorrento. Cosa servirà per sfatare il tabù al “De Sica” ed ottenere la prima vittoria casalinga?

“Di sicuro i nostri avversari venderanno cara la pelle conoscendo l’allenatore e alcuni giocatori. Dobbiamo essere attenti ed evitare le distrazioni che ci hanno penalizzato in questo periodo, visto che il mister lavora molto su questo, ed io stesso sono chiamato a fare e dare di più”.

–         Da domani la rosa, finalmente, sarà quasi completo. Quanto è importante per il morale della squadra?

“Anche per questa settimana la rosa anche se non è ancora al completo, vista la mancanza di Fiorentino, a cui auguro un pronto rientro dopo l’incidente con il motorino; ne avrà ancora per qualche settimana, ma rientrano dalle squalifiche: Biondi, Gallo e Pagano. Porzio e Cappiello, piano piano stanno trovando la condizione ottimale. Saremo tutti importanti, se riusciremo a pensare tutti con un unica testa”.

 

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!