Verso Picciola – Sorrento, le parole del centrocampista Carlo Temponi in conferenza stampa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Temponi:"Sorrento impara dal passato"

Il Sorrento prosegue a ritmo inarrestabile verso la vetta della classifica grazie ad una striscia positiva di 3 vittorie consecutive ottenute mettendo a segno ben 8 reti ed incassandone soltanto 2. Carlo Temponi è uno dei punti di forza di questa squadra, grazie alla sua capacità di mettere il proprio zampino nel risolvere situazioni complicate. 2 reti pesanti a mettere in ghiaccio l’esordio allo Stadio Italia contro la Battipagliese, e completare la rimonta in trasferta sul campo del S. Maria Cilento. La sua capacità di abbinare quantità e qualità gli ha permesso di servire anche 3 assist vincenti, l’ultimo dei quali a liberare Favetta per il momentaneo 3-0 al Positano. Il centrocampista rossonero analizza così i giorni di avvicinamento alla gara di sabato pomeriggio sul terreno del Picciola.

5 reti per te nella scorsa stagione, mentre quest’anno dopo appena 6 giornate sei già andato a segno in 2 occasioni servendo 3 assist vincenti. Ciò dimostra che sei uno dei punti cardine di questa squadra.

“Sono soddisfatto di quanto fatto finora, il mister mi sta dando fiducia e spero di riuscire a ripagarla sempre con prestazioni importanti. Gli obiettivi di squadra restano però sempre prioritari e vanno sempre anteposti a quelli personali”

Domenica contro il San Vito Positano il mister ha operato un cambio tattico con l’inversione di ruolo tra Vitiello e Di Capua. Cambia qualcosa nel tuo modo di interpretare il ruolo, per le diverse caratteristiche in fase di costruzione?

“Per quanto riguarda i miei compiti le cose cambiano relativamente, ma come squadra abbiamo probabilmente trovato un maggiore equilibrio e ciò apporta benefici all’intero collettivo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Nel derby di domenica si è visto probabilmente il miglior Sorrento della stagione, con la squadra che è riuscita a sbloccare subito la partita, chiudendola virtualmente già dopo 18 minuti. Segno di una squadra che sta crescendo, imponendosi con sempre maggiore autorevolezza.

“Sono d’accordo, la squadra è indubbiamente in crescita anche se ho visto un Positano molto più in difficoltà rispetto alla squadra che ci creò più di qualche grattacapo nella scorsa stagione. Bisogna restare sempre con i piedi ben piantati a terra, perché ci sono tante squadre ben attrezzate che contro di noi faranno a prescindere la partita della vita”

Sabato pomeriggio si va a far visita alla matricola Picciola, 9 punti raccolti finora ed un fortino interno violato soltanto dal Nola. Che partita ti aspetti?

“Sarà una partita molto dura, perché saremo costretti a giocare su un campo dove si fa fatica ad esprimersi con fluidità. I loro calciatori sono ovviamente abituati allo sterrato, e dovremo lottare con grinta e tenacia per conquistare l’intera posta in palio”.

L’ultimo week-end ha portato in dote il sorpasso sull’Ebolitana e la vetta distante soltanto 1 punto dal sorprendente Cervinara. Una striscia positiva di 3 vittorie consecutive che ha permesso alla squadra di lavorare con ulteriore entusiasmo in vista del prossimo impegno.

“Al di là della classifica, dobbiamo guardare soltanto a noi stessi perché c’è tanto ancora da migliorare. Dobbiamo proseguire sulla strada del lavoro e dell’umiltà perché solo in questo modo si possono raggiungere traguardi importanti”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!