Verso Faiano – San Vito Positano, Munao: “Voglio il meglio per la mia squadra. A Faiano per interrompere la scia negativa”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Giuliano Munao (foto De Martino)

Giuliano Munao (foto De Martino)

A distanza di sette giorni dal k.o. interno con il Solofra, il San Vito Positano, si trova ad affrontare un’altra difficile trasferta in quel di Faiano.

Domenica scorsa abbiamo disputato la nostra peggior partita – commenta il pilastro della difesa giallo rossa Giuliano Munao – non siamo riuscita a risollevarla. La squadra rispetto allo scorso anno è completamente diversa: lo scorso anno ci furono solo un paio di innesti, mentre quest’anno ve sono stati tanti. E’ vero che siamo da due mesi insieme – continua il portiere giallo rosso – ma dobbiamo conoscerci meglio. L’unione e il gruppo erano l’arma vincente dello scorso anno. Spero che questa situazione si risolva quanto prima, per facilitare il lavoro del mister, mettendo in pratica quello che durante la settimana ci chiede.

Il Faiano è la squadra da battere in questo momento, sappiamo che sarà molto ma molto dura. Per ora parlano i fatti, 3 partite 3 vittorie. Andiamo lì per fare la nostra partita, per portare un risultato positivo a casa, facendo il possibile per non perderla.

Ripetere la stagione da sogno, fatta lo scorso anno è difficile ma non impossibile.

“Voglio fare bene, forse più dell’anno scorso – conclude Munao- lavorando sempre sodo e duramente durante gli allenamenti settimanali. Voglio il meglio per la squadra e spero di ritornare presto sulla scia che ci ha accompagnato lo scorso anno”.

 

 

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!