Sorrentini doc, dalla cantera rossonera alla prima squadra: l’ascesa dei 2000 Alessandro Gargiulo e Luigi Esposito

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

gargiulo espositoIl Sorrento parte senza indugi per vincere il campionato e staccare il pass verso la Serie D, sulla scia di un progetto importante ed ambizioso, che ha sempre un occhio di riguardo verso i giovani. Con grande soddisfazione figurano nell’organico della prima squadra che si appresta ad esordire in campionato contro la Battipagliese due giovani classe 2000 nati e cresciuti nella cantera rossonera.

Si tratta del terzino sinistro Luigi Esposito e del centrocampista Alessandro Gargiulo, che lavorano stabilmente agli ordini di Mario Turi per crescere e ritagliarsi uno spazio importante nel Campionato di Eccellenza.

Alessandro Gargiulo non è più una scoperta, visto che si era già messo in luce nelle amichevoli pre-campionato segnando un gran gol all’Equipe Campania Baronissi, prima di subentrare a Di Capua nel primo match ufficiale disputato a Nocera Superiore e valido per la Coppa Campania.  “È stata una grande emozione debuttare con la prima squadra in un match ufficiale, subentrando a un quarto d’ora dalla fine della gara contro l’Alfaterna Pagani. Ho sfiorato il gol con un tiro dalla distanza, ed in pieno recupero sono stato altruista regalando a Ciro Favetta l’assist per il definitivo 5-0. Questo è soltanto l’inizio del mio percorso, e mi aspetto di crescere e fare bene. Spero che il mister mi darà fiducia anche nella partita contro la Battipagliese così da poter lasciare un’impronta anche in campionato. Le zebrette hanno un passato importante, mi aspetto una partita giocata su alti livelli e speriamo di conquistare i 3 punti”.

Per Luigi Esposito il momento dell’esordio è giunto invece nell’ultimo test contro l’Avellino Primavera. Un debutto da sogno: ingresso al posto di Lombardi ed assist per Gargiulo da cui nasce la massima punizione che è valsa il momentaneo 2-0.  “Non mi aspettavo questo salto così immediato dal Settore Giovanile alla Prima Squadra, sono ovviamente felicissimo e ringrazio il mister per l’importante opportunità che mi ha concesso. Le prime due settimane sono state abbastanza difficili, ma i compagni mi hanno fatto sentire subito come un fratello. Il mister mi ha fatto anche esordire nella ripresa del match amichevole contro l’Avellino Primavera, dove ho servito l’assist a Gargiulo nell’occasione da cui è scaturito il rigore realizzato da Favetta. La concorrenza è alta, nel mio ruolo ci sono due compagni molto forti come Ammendola e Lombardi, e dovrò impegnarmi sempre al massimo in settimana per cercare di conquistarmi un po’ di spazio. Non sarà facile ma sono fiducioso”.

Un successo anche per l’Accademia Calcio Sorrento, il cui vice-presidente Francesco Schisano si è così espresso: “Il Sorrento ci ha chiesto di vedere questi ragazzi  e siamo contenti che siano stati aggregati in pianta stabile alla Prima Squadra. È un risultato che ci inorgoglisce perché è indice della bontà del lavoro svolto a livello giovanile e ci auguriamo possano togliersi grandi soddisfazioni”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!