Accademia Calcio Sorrento, in campo 250 bambini per la nuova stagione targata Milan Academy

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

foto sparanoIl primo giorno di “scuola” non si dimentica mai, ed è per questo che l’Accademia Calcio Sorrento ha dato il via alla nuova stagione agonistica attraverso un prestigioso progetto di affiliazione con l’A.C. Milan, che ha visto circa 250 ragazzi divertirsi a rincorrere un pallone sotto lo sguardo attento dei responsabili del club di Via Aldo Rossi. Un passo importante ed ambizioso, compiuto per innalzare sempre più il livello qualitativo delle attività svolte per una completa crescita dei ragazzi sia sotto il profilo calcistico che umano.

Il responsabile scuole calcio A.C. Milan, nonché coordinatore per quanto riguarda le attività dell’Accademia Calcio Sorrento Alessio Sparano, spiega così la nascita di una profonda passione per il proprio lavoro, che lo ha portato a dedicarsi in maniera quasi esclusiva ai settori giovanili: “Ho giocato a calcio a livello professionistico tra C1 e C2, per poi chiudere in Serie D a causa di innumerevoli infortuni. Partendo da lì, ho avuto la possibilità di iniziare a lavorare con le scuole calcio in Toscana per poi essere chiamato dal Milan come responsabile per il Sud Italia. Sono stato selezionato tra vari candidati e, occupandomi anche di mental coaching nello sport, univo le due passioni che servivano proprio per lavorare con i settori giovanili”

Il progetto Milan è non è finalizzato soltanto a far crescere i bambini dal punto di vista tecnico, bensì soprattutto relazionale. “Questo è il open day_settimo anno che faccio parte della famiglia Milan, occupandomi di Puglia, Basilicata, Campania e Calabria. Rivesto inoltre la carica di direttore tecnico dei Milan Junior Camp sia in Italia che in Europa, ma soprattutto Nord e Sud America. Veniamo chiamati supervisori tecnici, poiché formiamo i mister delle varie scuole calcio affiliate Milan, andando in campo con loro ad allenare i ragazzini dai 5 fino ai 14/15 anni. Il progetto non si occupa strettamente di metodologie, ma soprattutto di far crescere i bambini dal punto di vista tecnico, tattico ma soprattutto sociale. Il progetto di affiliazione al Milan è finalizzato a far sviluppare ai bambini la propria personalità attraverso il calcio, visto come strumento di crescita sia dentro che fuori dal campo”.

Ottima l’impressione destata dall’Accademia Calcio Sorrento, che continua a fare passi da gigante per offrire ai ragazzi la possibilità di far calcio nel miglior modo possibile. “Seguendo l’Accademia Calcio Sorrento allo Stadio Italia, ho trovato un ambiente positivo e persone straordinarie. Parliamo di una società che ha uno staff molto numeroso, con il quale abbiamo avuto una riunione prima dell’inizio degli allenamenti di circa 2 ore per programmare le attività  da svolgere. Ci sono quindi tutte le migliori prospettive per svolgere un bel lavoro da qui ai prossimi anni. L’idea è quella di venire qui a Sorrento più volte durante l’anno per conoscere meglio sia gli allenatori che i ragazzi per andare poi a lavorare con i vari gruppi cercando di tirar fuori il massimo da ognuno di loro. Poi, se ci sarà qualcuno tecnicamente dotato lo segnaleremo, ma quello è un aspetto per ora secondario rispetto alla crescita relazionale dei ragazzi”.

open dayIl Meridione ha tanti talenti pronti a sbocciare, ma tutto ruota intorno ai tecnici affinché siano sempre aggiornati sulle nuove metodologie di lavoro. “Le scuole calcio devono migliorare tanto dal punto di vista tecnico-tattico, ed è perciò necessario che gli allenatori studino e si aggiornino perché sono loro i principali riferimenti per i ragazzi. In questi 7 anni ho visto purtroppo tanti tecnici che sono rimasti troppo indietro rispetto ai nuovi metodi di lavoro che è necessario seguire. Ad esempio per noi è fondamentale che i bambini abbiamo sempre il pallone tra i piedi, mentre ci capita ancora di vedere ragazzi che girano ancora intorno a i campi come 30 anni fa e questo è a dir poco assurdo. Devo dire che soprattutto al Sud ci sono tanti elementi molto validi, anche perché si riesce ancora a giocare in strada. Parliamo di ragazzi svegli con grande potenziale, che se fossero accompagnati da una buona scuola calcio potrebbero avere davvero tanto da offrire”.

Qualità e accuratezza nelle metodologie di allenamento caratterizzano da sempre l’Accademia Calcio Sorrento, ed è così che Maurizio Amato, punta di diamante dello staff tecnico, analizza le ragioni che hanno suggerito la scelta di un accordo di collaborazione così importante: “Il progetto di affiliazione tra la nostra Accademia Calcio Sorrento e Milan Academy nasce dall’esigenza di crescere e di conseguenza far migliorare i nostri tesserati. Pur potendo vantare un’esperienza ultradecennale nel campo della scuola calcio,  avevamo avvertito la necessità di perfezionarci per offrire qualcosa in più prima a noi stessi e poi a chi segue l’Accademia già da qualche anno”.

Tante le sinergie a livello tecnico che permetterà all’Accademia Calcio Sorrento di avere un autentico filo diretto con il club lombardo “Il amatoMilan ci seguirà a 360° per cui i ragazzi non saranno guidati soltanto dal punto di vista tecnico, bensì sotto il profilo di psicomotricità e preparazione atletica. Da parte nostra c’è l’impegno di continuare a svolgere sedute di allenamento secondo i dettami che la Milan Academy ci sta proponendo. Onestamente devo dire che tali principi non si discostano molto da quanto eravamo già soliti fare qui a Sorrento, mentre l’enorme passo avanti c’è stato sul piano del confronto tra realtà così diverse e capire che il mondo della scuola calcio a certi livelli è molto più avanti rispetto a quanto potevamo immaginare qui in Costiera. Seguiremo dei corsi di aggiornamento, ma soprattutto avremo la possibilità di un reciproco scambio: andremo talvolta al centro sportivo di Vismara, ed allo stesso tempo esponenti della Milan Academy verranno qui a Sorrento per darci un input relativo alla parte organizzativa e pratica della scuola calcio. Per noi è motivo di enorme orgoglio e soddisfazione essere stati individuati come una scuola calcio che ha possibilità e capacità di portare avanti questo progetto. Il Milan ci indicherà i tornei ai quali partecipare in un’ottica di valorizzazione dei nostri tesserati, che saranno costantemente seguiti visto che già a metà settembre verrà il responsabile dell’area tecnica del centro-sud Italia. Inoltre avremo la possibilità di essere invitati a Vismara per far visionare i ragazzi più interessanti”.

Passione e voglia di crescere: queste le basi solide sulle quali poggia il sodalizio costiero. “L’Accademia Calcio Sorrento si fonda in maniera particolare sulla passione per questo sport, che ha permesso a questo gruppo di amici di mettersi insieme per portare avanti un progetto. Il nostro obiettivo è trasmettere passione ai nostri tesserati affinché si divertano sempre nel rincorrere un pallone”.

Per i piccoli calciatori dell’Accademia inizia quindi una nuova stagione all’insegna di sport e divertimento. Non a caso il motto è già ben consolidato: “Il gioco del calcio, un amico per la vita”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!