Verso Scafatese Calcio 1922 – San Vito Positano, Guarracino: “Abbiamo tanta voglia di ricominciare”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Antonio Guarracino

Antonio Guarracino

Parte ufficialmente domani la stagione del San Vito Positano, impegnato allo stadio “Comunale – 28 settembre 1943” di Scafati per la sfida ai padroni di casa della Scafatese 1922 valida per la prima giornata del triangolare che apre la coppa Italia regionale di Eccellenza e Promozione: “Abbiamo tanta voglia di cominciare a giocare – esordisce il tecnico giallorosso Antonio Guarracino. – Dopo tante sedute di allenamento per preparare al meglio un campionato che si preannuncia tanto avvincente quanto competitivo per tutte le grandi piazze partecipanti, la prova del campo rimane sempre regina. Fino a questo momento tutto è proceduto per il meglio, con tanti nuovi arrivi chiamati a rimpiazzare le altrettanto numerose ed importanti partenze: considerando che nella prima uscita in amichevole solamente due elementi facevano parte della formazione titolare della passata stagione, siamo coscienti di dover lavorare ancora tantissimo sull’amalgama del nuovo gruppo, ma i presupposti per tornare a far bene ci sono tutti e, di certo, non mancherà mai il nostro impegno per garantire nuove gioie alla piazza di Positano”.
E’ tanta, quindi, l’attesa per una squadra che lo scorso campionato ha riscritto la storia del club costiero: “Migliorare lo scorso campionato è quasi proibitivo: conquistare 55 punti in un campionato di Eccellenza, per di più da matricola, non è cosa da poco. Personalmente resto però sempre positivo e fiducioso, anche perché ho scelto gente motivata, che già mi ha fatto capire di essere disponibile e carica per un anno al top. Il campo, ovviamente, giudicherà la bontà delle scelte fatte, così come quelle che faremo a breve termine: è in dirittura di arrivo, infatti, la conclusione dell’accordo con un calciatore di grandi qualità che ci permetterà di alzare ancora di più il valore di tutto il collettivo”.
Intanto, i fari restano puntati sulla Scafatese, compagine appena retrocessa in Promozione che ambisce senza mezzi termini a tornare nel massimo campionato dilettantistico campano: “La coppa è una competizione molto affascinante, ricca di spunti interessanti e che comunque inaugura la stagione, quindi la concentrazione sulla gara è come al solito altissima, così come il rispetto per l’avversario, il quale, anche se in ritardo, ha costruito una squadra che ha l’ambizione di vincere il campionato di Promozione”

Annalisa de Martino – Ufficio stampa San Vito Positano 1956

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!